Calciomercato Juventus, assalto al bomber: il nome è caldissimo

272

Calciomercato Juventus, assalto al bomber: il nome è caldissimo. Il club pronto per l’offerta a gennaio, non vuole che si scateni un’asta

Tutti d’accordo, almeno a parole, in casa Juventus. La prima mossa del mercato di gennaio deve essere per forza l’arrivo di una nuova prima punta. Il sogno Vlahovic rimarrà tale perché gli 80 milioni richiesto dalla Fiorentina non solo ai bianconeri sono considerati cifra troppo elevata per le possibilità attuali del club.

Juventus Genoa
Calciomercato Juventus, assalto al bomber (AP LaPresse)

Ma nella fascia intermedia di prezzo, ci sono occasioni imperdibili e una di queste si chiama Gianluca Scamacca. Il bomber romano, per nascita e formazione giallorossa, sta finalmente confermando in maglia Sassuolo il grande potenziale del quale è dotato. E per questo sembra pronto al salto in una big, nonostante i dubbi del suo club.

Ma seconda l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ non ci sono più dubbi: a gennaio la Juventus punterà tutto su Scamacca, che in Qatar 2022 potrebbe anche essere il bomber azzurro. Una questione di opportunità ma anche di fretta, perché aspettare la prossima estate rischia di scatenare un’asta al rialzo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, Commisso vuole rivoluzionare il calciomercato: le proposte

Calciomercato Juventus, assalto al bomber: una questione di valutazioni

Il 22enne romano infatti piace alla Juventus come all’Inter e al Milan, ma ha molti estimatori all’estero, a cominciare da Premier League e Liga. Oggi il Sassuolo lo valuta 40 milioni di euro, i bianconeri sono disposti ad un’offerta di 30-35 milioni di euro puntando su una formula simile a quella scelta per Locatelli. Un pagamento garantito, ma spalmato su più anni, che il Sassuolo la scorsa estate aveva accettato.

Gianluca Scamacca (LaPresse)

Il problema di fondo però è nei tempi. Gli emiliani hanno appena ceduto Boga all’Atalanta monetizzando bene e non hanno nessuna impellenza di vendere un’altra delle sue stelle. E Scamacca con il Sassuolo sta benissimo anche perché ha capito che quella è la dimensione ideale per la definitiva maturazione. Il pressing juventino andrà a buon fine?