Tennis, la clamorosa rivelazione su Roger Federer: può farcela davvero

334

Tennis, la clamorosa rivelazione su Roger Federer: può farcela davvero. Il tennista svizzero è ancora alle prese con l’infortunio al ginocchio

Per l’ex numero uno del mondo si parla di un rientro dopo l’estate e più esattamente per la Laver Cup e il torneo di Basilea. Alcune indiscrezioni dall’Inghilterra paventano un futuro clamoroso.

Tennis Federer
Roger Federer (AnsaFoto)

C’è poco da fare, uno come lui manca al tennis ogni minuto di più. I giovani come Alcaraz e Tsitsipas si stanno facendo largo, ma la vecchia generazione ha decisamente una marcia in più. Il ritorno ad alti livelli di Djokovic ne è la dimostrazione più lampante, con lo splendido successo agli Internazionali di Roma. Nadal ha staccato i suoi storici rivali con la vittoria del 21simo Slam in Australia e proverà a dire la sua anche al Roland Garros. Nonostante sia tutti ultra 35enni (il più giovane è il serbo), questo sport ha ancora bisogno di loro. Gli appassionati non hanno dimenticato di certo Federer in questi mesi e dopo l’ennesimo infortunio al ginocchio patito nella scorsa edizione di Wimbledon, contano i giorni per rivederlo in campo. Il problema è che l’anagrafe non gioca dalla sua parte, visto che ad agosto compirà la bellezza di 41 anni!

Tennis, la clamorosa rivelazione su Roger Federer: sogna un ultimo acuto a Wimbledon 2023

Federer Wimbledon
Federer sul campo centrale di Wimbledon (AnsaFoto)

Le ultime notizie sul suo recupero fisico parlano di un rientro previsto per settembre, alla O2 Arena di Londra per la Laver Cup. Subito dopo è iscritto al suo torneo di casa di Basilea e proverà a dire la sua nell’ultimo scorcio di stagione sul cemento Indoor (soprattutto Parigi-Berçy).

Il suo agente Tony Godsick ha confermato che il 40enne è sulla buona strada per fare il suo ritorno entro la fine dell’anno e punta a una buona stagione nel 2023, incluso Wimbledon. Parlando alla testata inglese Standard Sport ha dichiarato: “È esattamente dove vuole essere, ma sfortunatamente ci vuole tempo. Giocherà la Laver Cup e gli Swiss Indoors”.

Godsick ha poi aggiunto: “Non voglio sostituirmi al suo dottore, ma quello che spero per lui è che possa avere un buon rientro in autunno in modo da preparare un grande 2023. L’anno scorso è stata per lui molto dura dover giocare praticamente su una gamba sola a Wimbledon e nonostante questo ha raggiunto i Quarti di Finale. Chissà che nel 2023 non possa fare meglio”.

Il sogno di tutti i tifosi e di vivere un anno da “The last Dance“, magari proprio con un grande acuto finale nel giardino di casa londinese.