Djokovic trionfa a Wimbledon: Kyrgios ko, il risultato della finale

218

Wimbledon 2022, la finale Djokovic-Kyrgios è un inedito ai Championship: cronaca e risultato 

Splende il sole su Londra e sul Centrale di Wimbledon per la finale dell’edizione 2022 tra il pluricampione Novak Djokovic e l’esordiente in una finale di uno Slam, Nick Kyrgios. Presenti nel Royal Box, il principe William con la moglie Kate e il figlio George.

Novak Djokovic
Novak Djokovic (Ansa Foto)

L’australiano, nel primo set, non sente affatto la pressione della prima finale in un Major in carriera. Implacabile al servizio con appena cinque punti concessi a Djokovic, Kyrgios breakka il serbo sul 2-2 a 30 e conquista l’allungo decisivo per un rapidissimo 4-6 in poco più di mezzora suggellato da un ace all’incrocio delle righe.

Il secondo parziale ha una dinamica di punteggio simile ma a parti invertite. Djokovic approfitta del primo passaggio a vuoto di Kyrgios al servizio, lo breakka e sale 5-3. Nel nono game, l’australiano tenta la rimonta ma dilapida quattro break point di cui tre di fila da 0-40. Djokovic si salva e riequilibra il match con il 6-3 che scatena il primo monologo di Kyrgios verso il suo angolo, una scena già vista.

Djokovic-Kyrgios, il terzo set

Perso il secondo set, Kyrgios resta in scia nel terzo che si decide nel momento fatidico sul 4-4 quando l’australiano dilpadia il 40-0 subendo un break mortifero con un doppio fallo e un rovescio affossato in rete. Djokovic è implacabile e il 6-4 si concretizza allo scoccare delle due ore di gioco con Kyrgios di nuovo polemico verso il suo angolo.

Wimbledon Kyrgios
Nick Kyrgios, (Foto ANSA)

Il Quarto Set

Il quarto parziale è identico al precedente con i turni di servizio a scandire la progressione del punteggio. Entrambi i contendenti mantengono agevolmente i propri turni di battuta e, stavolta, sul 4-4, Kyrgios si salva con due punti di fila sul 30-30. Il tie break è la giusta conclusione del set. Djokovic sente il titolo vicino e stacca subito Kyrgios con un 5-1 che scava il solco decisivo contro l’avversario. Il trionfo è a un passo e arriva con il 7-3 finale. Sette come i titoli di Wimbledon vinti da Djokovic che con il trionfo odierno arriva a 21 titoli Slam, uno in meno di Nadal.

Sette paradossalmente come la posizione di classifica che Djokovic andrà ad occupare nel ranking Atp che sarà pubblicato domani a causa della mancata conferma dei punti ottenuti con la vittoria dello scorso anno con Berrettini. Mancata conferma scaturita dalla decisione dell’ATP di non assegnare punti dopo il veto alla partecipazione a Wimbledon dei tennisti russi e bielorussi.