“Sarà un inferno”: Ilary Blasi nel mirino di un vecchio nemico

“Sarà un inferno”: Ilary Blasi nel mirino di un vecchio nemico. Come se non bastasse la separazione da Francesco Totti, nuovi problemi

Comincia l’autunno caldo di Ilary Blasi e Francesco Totti perché la vicenda della loro separazione sta per entrare nel vivo. Ma come se non bastasse questo, torna ad affacciarsi un vecchio nemico della conduttrice.

Ilary Blasi nel mirino di un vecchio nemico (ANSA)

Da vent’anni i rapporti tra Fabrizio Corona e Ilary sono tesissimi, perché lei non gli ha mai perdonato lo scoop sul presunto tradimento di Totti con Flavia Vento. Per l’ex re dei paparazzi questa occasione è troppo ghiotta e non se la lascerà scappare. Così, dopo la censura nelle scorse settimane del suo profilo su Instagram, ora è tornato alla carica spostandosi su Telegram che gli consente più spazio di manovra.

Ci sono già più di 10mila persone iscritte e lui ha fatto una promessa che senbra una dichiarazione di guerra. “E allora, ora, cara mia, visto che tu mi hai abbassato il microfono, io dirò la verità come deve essere detta. Preparati. Perché adesso scateno l’inferno“. Poi ha dato appuntamento a tutti per lunedì 3 ottobre anticipando che racconterà quello che non si può sapere.

Fabrizio Corona (Instagram)

Ilary Blasi nel mirino di un vecchio nemico: giorni decisivi per la separazione da Totti

Intanto però si sta per scrivere l’ultimo capitolo perché ormai sembra chiaro a tutti che i margini per un accordo consensuale non ci siano. Così, come in ogni trattativa, partono le prime richieste e arrivano le prime risposte: 20mila euro al mese per lei e 17.500 per il mantenimento dei figli, avrebbe presentato la difesa di Ilary per chiudere la questione senza arrivare per forza a sentenza. Nulla a lei e 7mila euro mensili per Cristian, Chanel e Isabel, avrebbe risposto la controparte.

Ma Alessandro Simeone, il legale che rappresenta gli interessi della conduttrice tv, ha smentito tutto a “La Repubblica”: “Sono state diffuse una serie di notizie false. In particolare la signora Ilary Blasi non ha mai chiesto nessun assegno di mantenimento per sé: né di 20mila euro né di 10mila euro né di 1 euro. Questa notizia fa parte ancora una volta di una precisa strategia extraprocessuale per tentare di far passare la signora Blasi per quello che non è”. In fondo, è nel gioco delle parti e anche Simeone lo sa bene.

Totti-Blasi
Francesco Totti-Ilary Blasi (ANSA)

Ma in ballo c’è ben altro: la villa all’Eur, stimata 10 milioni di euro, quella a Sabaudia che ne vale ‘solo’ 3, le partecipazioni in sette società fondate dall’ex calciatore negli anni, di cui hanno quote anche parenti di lei. Ecco perché questo non è solo un divorzio sentimentale ma commerciale.

Impostazioni privacy