Ribaltone in Serie A: panchina a un ex della nazionale italiana, è ufficiale

A distanza di un giorno dall’esonero di Gabriele Cioffi il Verona ha scelto il suo nuovo allenatore, è il quarto esonero in Serie A, un altro esordio dopo quelli di Palladino e di Stankovic

Una scelta a metà tra la grande novità è lo spirito di conservazione per l’Hellas Verona che ha scelto il suo nuovo allenatore.

Panchina Serie A
Panchina esonero (Ansa)

Dopo l’esonero di Gabriele Cioffi, ufficializzato ieri immediatamente dopo la brutta sconfitta contro la Salernitana maturata negli ultimi minuti di gioco, l’Hellas Verona ha annunciato che il nuovo allenatore tecnico della prima squadra sarà Salvatore Bocchetti.

Serie A, il Verona si affida a Bocchetti

Bocchetti, lo scorso anno vice di Igor Tudor, con la squadra che ha chiuso al di sopra di qualsiasi aspettativa il suo campionato al nono posto e con 53 punti in classifica, torna dunque in panchina. E lo farà da capo allenatore. In realtà Bocchetti non ha mai lasciato il Verona. La scorsa estate dopo l’arrivo di Cioffi, all’allenatore era stato proposto di continuare a dirigere la Primavera. E Bocchetti era rimasto all’interno del club.

Una scelta interna

Serie A Verona, Bocchetti
Salvatore Bocchetti, scelt al posto di Cioffi sulla panchina del Verona (Foto ANSA)

Ora gli viene chiesto di tirare fuori dalle secche una squadra alle prese con molti problemi, cinque soli punti dopo nove giornate, frutto di una vittoria e due pareggi. Subito dopo l’esonero di Cioffi erano molti i nomi ipotizzati per sostituire l’ex tecnico dell’Udinese. Si era parlato di Ballardini, di Prandelli ma anche dell’ex commissario tecnico della nazionale svizzera Petkovic che già da un paio di stagioni è in predicato di venire ad allenare in Serie A. Considerando anche gli impegni di carattere economico, il Verona ha preso una decisione tutto sommato di buon senso evitando di caricare la gestione di club di ulteriori costi per valorizzare una risorsa interna che stava facendo molto bene ed era apprezzata dalla dirigenza e in particolare dal direttore sportivo Marroccu.

Bocchetti ha chiuso la sua carriera da professionista tra Italia ed estero vestendo le maglie di Lanciano, Ascoli, Frosinone, Genoa, Milan, Verona e Pescara. Ma anche quelle di Rubin Kazan e Spartak Mosca. Farà il suo esordio domenica sera alle 20.45 contro il Milan.

Impostazioni privacy