Cremonese-Milan 0-0 rossoneri al palo: due punti per il Napoli

233

Nell’anticipo della 14esima giornata di Serie A il Milan sacrifica due punti sul campo della Cremonese dopo uno scialbo pareggio a reti bianche

Niente gol, un solo punto. Il Milan paga gli sforzi europei e marca solo un pareggio sul campo della Cremonese al termine di una partita non molto brillante.

Cremonese v Milan Sportitalia 221108
(Ap LaPresse)

Pareggio che premia ulteriormente il Napoli capace di strappare una vittoria non particolarmente brillante ma pesantissima contro l’Empoli.

La partita

Il Milan si è rilanciato dopo la vittoria in campionato contro lo Spezia, propiziata negli ultimi minuti di gioco da un gol strepitoso di Giroud. Ma proprio il francese, espulso per somma di ammonizioni dopo avere esultato togliendosi la maglietta, è il grande assente, squalificato insieme a Theo Hernandez. Rossoneri con Origi e Diaz in alternativa dal primo minuto. Cremonese, senza nemmeno una vittoria in campionato dopo il suo ritorno in Serie A, è ancora priva di Dessers: Okereke unica punta.

La chiave di Cremonese-Milan

Molto aggressivi i padroni di casa fin dall’inizio del match. Squadra compatta e cortissima che cerca di contrastare il Milan con gli stessi metodi pretesi da Pioli. Grande pressione sui portatori di palla con i rossoneri che fanno più fatica del solito a tenere il gioco largo e a giocare uno contro uno. Milan che ha nelle gambe la fatica della Champions League

Cremonese-Milan

Cremonese v Milan Sportitalia 221108
(Ap LaPresse)

Primo tempo complicato per il Milan che fatica molto ad aggirare una Cremonese estremamente chiusa e attenta. Nonostante un Tchaw incisivo e persino pericoloso in almeno due occasioni.

Tanto possesso palla, diversi palloni nell’area di rigore avversaria da parte dei rossoneri; ma in modo sempre molto episodico ed estemporaneo. Grande protagonista è Carnesecchi, decisivo in almeno tre occasioni e in rapida successione: il portiere di casa si oppone sia a Diaz che a Origi, lanciati a rete dopo un rapido contropiede.

Ma è su un gran colpo di testa di Thiaw, vicinissimo alla deviazione vincente anche pochi istanti prima, che il portiere della Cremonese salva il risultato. Per poi ribattere un gran tiro di Messias pochi secondi dopo. Primo tempo con un Milan arrembante, ma non molto continuo. E comunque senza gol.

Nel secondo tempo il Milan non fa né molto meglio né molto di più. Pur trovando il gol con Origi, ma l’arbitro annulla per posizione irregolare dell’ex attaccante del Liverpool. Dopo un’ora Pioli inserisce Leao al posto di Origi nel tentativo di avere qualche spunto offensivo in più.

Il Milan spinge ma senza grande convinzione fino alla fine della partita che con il passare dei minuti si fa sempre più stanca e nervosa. Una sola parata davvero importante di Carnesecchi su un traversone dalla sinistra di Leao mancato di un nulla da Messias.

Due punti persi dal Milan, contro una Cremonese non rinunciataria ma mai pericolosa. Due punti che nel conto di un campionato nel quale il Napoli non concede assolutamente nulla potrebbero farsi sentire più avanti.