Vidal ubriaco alla festa del Flamengo: retroscena da brividi

143

Il centrocampista cileno, campione del Sud America con il Flamengo, non è nuovo ad episodi eclatanti. Quante ne ha fatte Arturo Vidal in carriera.

Arturo Vidal è sempre stato un calciatore di temperamento. Rabbioso in campo, con la cattiveria agonistica che qualunque allenatore vorrebbe vedere dai propri calciatori. L’ex incursore e jolly “tuttocampista” di Juventus ed Inter però presenta anche diversi rovesci della medaglia.

Vidal ai festeggiamenti col Flamengo
Vidal ai festeggiamenti col Flamengo (Foto Instagram)

Il 35enne di San Joaquin, che ha vinto la Copa do Brasil e soprattutto la Copa Libertadores con il Flamengo, si è distinto per gli eccessi mostrati alla sfilata della squadra rublonegra per le strade di Rio de Janeiro. Sul pullman scoperto, Arturo Vidal è apparso decisamente alticcio.

E va bene che si trattava di un momento di gioia sfrenata, ma quando si tratta di fare festa, Arturo Vidal veramente non sembra sapersi controllare. Ed anche per questo piace a molti suoi tifosi ed ammiratori. Il forte centrocampista della nazionale del Cile ha dato spettacolo al cospetto dei supporters del ‘Mengão’.

Ubriaco fino al punto da dovere essere sorretto dai propri compagni di squadra e da alcuni membri dello staff tecnico, Vidal deve avere esagerato con la birra, come testimoniano le immagini riportati da svariati canali social di tutto il mondo. Tra l’altro la festa è stata anche contraddistinta da scontri tra la polizia ed i tifosi del Flamengo, che è la squadra più tifata del Brasile.

Arturo Vidal, festa sfrenata col Flamengo: non si regge in piedi

Come detto, non è la prima volta che Vidal commette qualcosa di così ‘rumoroso’. Giusto pochi giorni fa, dopo la conquista della Libertadores, aveva rivolto delle vere e proprie minacce al Real Madrid, che il Flamengo affronterà per il Mondiale per Club. Il cileno ha esclamato: “Vi romperemo il c…”.

A marzo 2022, quando era ancora tesserato per l’Inter pur avendo poco spazio, Vidal si era lamentato in una intervista non autorizzata a TNT Sports, beccandosi una multa dalla società. Di mister Simone Inzaghi aveva detto: “Ho fatto la cresta ossigenata perché magari così l’allenatore mi vede”.

Nel febbraio del 2016 invece – allora giocava per il Bayern Monaco – il giocatore era impegnato con la squadra tedesca in una trasferta di Champions League a Torino contro la sua ex Juventus.

Ma alle 02:30 del mattino avrebbe abbandonato l’hotel senza autorizzazione, con felpa e cappuccio a per non farsi riconoscere. L’allora allenatore Guardiola aveva pure minimizzato l’accaduto.

Quanti eccessi dal cileno

E nel 2015 ecco un incidente a bordo della sua fiammante Ferrari F458 Spider. Era risultato positivo al test di rilevamento degli alcolici, con tanto di conseguente ritiro della patente per due anni. E pure ad ottobre 2021 Vidal ha fatto parlare molto in negativo.

In quella circostanza era talmente ubriaco da non riuscire nemmeno a salire su un’altra sua Ferrari. Dovette pensarci un’amica a riaccompagnarlo a casa.

Ed Arturo non è il solo con un bel caratterino nella sua famiglia. Anche suo padre Erasmo ha passato dei brutti quarti d’ora, finendo con l’essere arrestato nel 2016 per avere dato in escandescenze in strada.

Già era stato accusato prima di quell’episodio per detenzione illegali di coltelli. Ed in quello stesso anno pure Sandrino Vidal, fratello di Arturo, ebbe a che fare con le forze dell’ordine dopo essere rimasto coinvolto in una rissa in una discoteca.