Una Coppa Italia da “under”: i consigli di SportitaliaBet

Quando il tabellone della Coppa Italia presenta molte caselle vuote che andranno successivamente a riempirsi con l’avvicinarsi alla finale, esiste una percezione collettiva che fino agli ottavi di finale molti incontri saranno ricchi di segnature.

È un pensiero che trova fondamento nel netto dislivello tecnico tra le due squadre abbinate, nella mancanza di pressione ambientale e mediatica, nel fatto che le cosiddette big decidano di schierare le seconde linee, abbassando sicuramente l’attenzione verso tatticismi a volte esasperati e allargando le maglie tra i vari reparti nella fase difensiva.

Questo comune sentire è stato travolto dalla valanga di “no goal” offerti dalle prime quattro partite degli ottavi di finale di Coppa Italia. In nessuno dei quattro ottavi di finale, si sono visti realizzare più di due goal nei tempi regolamentari:

Inter – Parma 1 – 1 (2-1 dts)

Milan – Torino 0 – 1

Fiorentina – Sampdoria 1 – 0

Roma – Genoa 1 – 0

In termini di scommesse sportive, questi risultati si sono tradotti in quattro under 2,5.

Per scoprire se siamo di fronte ad un’eccezione, siamo andati a verificare quanto accaduto nelle precedenti 14 edizioni della Coppa Italia, ovvero quelle che presentano la stessa formula attualmente adottata e vigente dalla stagione 2008-09.

Dei 112 incontri disputati, ben 64 si sono conclusi entro i tempi regolamentari con più di tre segnature (over 2,5), dato che in termini percentuali si traduce con un 57,14%.

L’edizione più da over è stata la Coppa Italia 2016-17, quella del terzo trofeo consecutivo alzato dalla Juventus ai danni della Lazio, dove negli ottavi di finale ben sette incontri videro più di due goal realizzati. Solo la Fiorentina non riuscì a gonfiare la rete avversaria più volte, superando il Chievo con un rigore di Bernardeschi nei minuti di recupero.

Per completezza di informazione, ci furono 6 edizioni con una prevalenza di over. Quella del 2011-12 con ben sei partite, mentre ben 5 furono quelle con almeno 3 goal realizzati entro il novantesimo.

In sole tre edizioni della Coppa Italia, gli ottavi di finali di distribuirono equamente tra over e under, tra cui anche la più recente del 2021-22, che merita di essere citata come quella che portò il maggior numero di incontri ai tempi supplementari. Ben quattro!

2021-22 (4/8)

Over: Juventus – Sampdoria 4 – 1

Under: Sassuolo – Cagliari 1 – 0

Over: Napoli – Fiorentina 2 – 2 (2-5 dts)

Under: Atalanta – Venezia 2 – 0

Under: Milan – Genoa 1 – 1 (3-1 dts)

Under: Lazio – Udinese 0 – 0 (1-0 dts)

Over: Roma – Lecce 3 – 1

Over: Inter – Empoli 2 – 2 (3-2 dts)

Anche quando si è riscontrata la prevalenza di under, le partite con almeno tre goal non furono mai al di sotto del tre. È questo accadde nelle edizioni 2008-09, 2012-13 e 2018-19, riportate non a caso perché, abbandonando il territorio statistico e sconfinando in quello della curiosità, è stata sempre la Lazio di Lotito ad alzare il trofeo in quei tre anni.

Tornando ai giorni nostri, i numeri riportati sembrerebbero già comporre i tabellini degli ultimi quattro ottavi di finale con molte segnature.

E il cartellone in programma sembrerebbe avvalorare questa tesi:

17/01 ore 21: Napoli – Cremonese

19/01 ore 15: Atalanta – Spezia

19/01 ore 18: Lazio – Bologna

19/01 ore 21: Juventus – Monza

Si apre con un Maradona che farà da cornice ad un Napoli rivoluzionato negli undici e ad una Cremonese con il subentrato Ballardini alla sua guida. Entrambe le squadre, per differenti ragioni, avranno la testa alla classifica del massimo campionato e questo ha portato i bookmaker ad alzare le probabilità sull’over 2,5.

Sportitaliabet.it: UNDER 2,62 – OVER 1,45

Bet365: UNDER 2,70 – OVER 1,44

William-Hill: UNDER 2,62 – OVER 1,44

Si riprenderà giovedì con un tris di partite in programma. Si apre alle 15 con l’Atalanta che dopo mesi ha tirato fuori il pallottoliere dal cassetto. A farle visita uno Spezia che non ha mai disdegnato questa competizione, ma che non può dimenticare i propri scenari di salvezza. L’effetto pallottoliere si riversa anche sulla distribuzione delle probabilità, come risulta evidente dalle quote:

Sportitaliabet.it: UNDER 2,24 – OVER 1,60

Bet365: UNDER 2,25 – OVER 1,61

William-Hill: UNDER 2,20 – OVER 1,61

Alle 18 si accenderanno i riflettori dell’Olimpico per far luce alla partita più equilibrata in termini di goal. Gli undici di Sarri non sottovaluteranno l’incontro anche se probabilmente orfani di Ciro Immobile. Di fronte un Bologna che ha poco da chiedere al campionato e che vorrà giocarsi le sue migliori carte per provare a raggiungere i quarti di finale. Che sia una partita tirata, è una percezione avvertita anche dai bookmaker:

Sportitaliabet.it: UNDER 1,96 – OVER 1,79

Bet365:  UNDER 1,95 – OVER 1,85

William-Hill UNDER 1,90 – OVER 1,80

Il programma si chiude allo Stadium torinese con quello che si presenta come l’incontro più interessante dei quattro ottavi di questa settimana. La Juventus, rialzatasi malconcia dal KO del Maradona, attende il Monza di Galliani, che sportivamente pretenderà il massimo pur di tornare vittorioso dalla città sabauda.

Sportitaliabet.it: UNDER 1,97 – OVER 1,78

Bet365: UNDER 1,95 – OVER 1,85

William-Hill: UNDER 2,00 – OVER 1,72