Torna la Champions League, italiane protagoniste ai quarti

Si torna a sognare in grande, torna la Champions League e adesso si arriva nella fase più calda, i quarti di finale. Per l’Italia si riservano dei posti d’onore. Sono tre le candidate ancora in gara per il titolo più ambito, la coppa dalla grandi orecchie.

Apre le danze l’Inter che visita a domicilio il Benfica, mercoledì invece lo scontro, diventato derby per l’occasione, tra Milan e Napoli.

Inter, crisi nera oltre la Champions League e Benfica in forma

Se al sorteggio di Nyon qualcuno ha persino esultato alla scoperta della rivale, ovvero il Benfica, ad oggi la situazione è verosimilmente cambiata. L’Inter si trova nel bel mezzo di una crisi nera che si protrae ormai da diverse settimane lasciando i nerazzurri a secco di vittorie. Il primo atto in casa del Benfica, all’Estadio da Luz, è in programma domani sera alle 21.00. I portoghesi sono in ottima forma reduci da un filetto di vittorie impossibili da sottovalutare (8 consecutive) frenato solo dal Porto nell’ultima gara al Da Luz. Insomma, la squadra di Inzaghi non può certamente permettersi di sottovalutare gli avversari nonostante si tratti di una sfida di 180’.  Tra le fila nerazzurre restano indisponibili Skriniar e Calhanoglu, seppur secondo quanto trapela da Appiano Gentile entrambi partiranno con la squadra. Da Lisbona, invece, Schmidt dovrà fare a meno di Bah che salterà anche il ritorno a San Siro a causa di una lesione del legamento collaterale e Otamendi per squalifica.

Milan-Napoli, un capitolo di storia da scrivere in Champions League

L’attesa per i quarti di finale di Champions League cresce lungo tutto lo stivale, per una gara che a prescindere dal risultato della doppia sfida entrerà nella storia e porterà un’italiana tra le migliori quattro d’Europa.

Il Milan ha da poco sorpreso la squadra di Spalletti riuscendo a lasciare il segno al Maradona nella sfida di campionato, imponendosi per 0-4. Una buona prestazione non è poi bastata contro l’Empoli lasciando in bilico ogni certezza ritrovata dopo il poker contro gli azzurri. Dopo il turnover nell’ultima uscita Pioli tornerà a proporre il suo consueto undici di partenza con Giroud e Leao nuovamente dal 1’.

Per Spalletti le buone notizie tardano ad arrivare e rimane ancora in dubbio la disponibilità di Victor Osimhen, al momento resta favorito favorito Raspadori nel ruolo  di falso nueve. Inoltre Simeone salterà il doppio confronto contro i rossoneri per un problema muscolare rimediato contro il Lecce al Via del Mare.