Serie A, altro esonero: c’è il campione del mondo per la panchina

Gli allenatori in Serie A ed in generale nel calcio sono una categoria costantemente a rischio. Sono sempre i primi a pagare, infatti, quando i risultati non sono in linea con le aspettative. In tal senso, sta per arrivare un nuovo esonero e per la successione c’è il campione del mondo.

Come noto in Italia, anche per un fatto culturale, gli allenatori sono sempre i profili più esposti quando le cose non vanno per il verso giusto. Mentre invece tendenzialmente quando i risultati arrivano non sempre sono loro a prendersi le prime pagine. Anzi. In tal senso un altro allenatore in Serie A sta per essere sollevato dal proprio incarico a causa dei risultati non in linea con le aspettative della dirigenza e della piazza. Si inizia, in virtù di quanto detto fino a questo momento, a pensare al suo erede in panchina ed attenzione alla candidatura del campione del mondo.

Serie A
Serie A, arriva un altro esonero nel massimo campionato e per la successione in panchina c’è il campione del mondo

Salta un’altra panchina in Serie A: svolta inattesa

La Serie A è uno dei campionati più difficili da gestire per gli allenatori, dal momento che le società e le piazze molto spesso pretendono subito bel gioco e risultati. In tal senso, dunque, sta per arrivare un nuovo esonero nel massimo campionato nostrano.

Nonostante il pari conquistato a tempo praticamente scaduto da Marco Baroni e dal suo Hellas Verona contro l’Udinese, il suo destino sembra segnato. A meno di clamorosi ribaltoni, sarà esonerato. Sono vari i nomi che la dirigenza sta prendendo in esame per la sua successione. In particolar modo salta agli occhi la presenza tra gli allenatori disponibili di profili come Fabio Cannavaro e Daniele De Rossi. Attenzione anche a Nicola, specializzato in subentri ed in salvezze impossibili.

Esonero Baroni
In Serie A, dopo il pari conquistato sul campo dell’Udinese, sta per arrivare l’esonero di Baroni: attenzione a De Rossi per la panchina

Verona, Baroni verso l’esonero: c’è De Rossi

Fino a questo momento Daniele De Rossi ha maturato come esperienza in panchina solo quella con la SPAL che, per una serie di motivazioni, non è andata per il verso giusto. Chi lo conosce, però, e che lo ha apprezzato anche da calciatore parla di lui come di un predestinato. Da tempo il suo nome è accostato alla panchina degli scaligeri. La sensazione è che il pari conquistato allo scadere sul campo dell’Udinese possa non bastare a salvare la panchina di Baroni. Per questo l’ex “Capitan futuro” scalda i motori e si prepara a subentrare.