Marquez, l’annuncio sconvolge: tifosi increduli

L’arrivo di Marc Marquez in Ducati crea già scompiglio: piloti e addetti ai lavori non vedono l’ora di confrontarsi con le novità

Marc Marquez ha mostrato già un grande feeling con il Team Gresini e attende con ansia la seconda ondata di test a Sepang, a febbraio. Si preannuncia davvero una stagione intrigante.

Iannone "colpisce" Marquez
Di nuovo caos sull’arrivo di Marquez in Ducati (Sportitalia – ANSA)

Una cosa è certa sin da ora: l’arrivo di Marc Marquez in Ducati non è passato inosservato. Lo sbarco di uno dei piloti teoricamente migliori sulla moto più competitiva ha creato un certo scompiglio in MotoGP, e siamo ancora alla prima tornata di test. La scorsa settimana, dopo la fine della stagione iridata, il sette volte campione del mondo ha avuto modo di salire per la prima volta sulla Desmosedici del Team Gresini. Un feeling che è apparso subito buono, come testimonia sia la top-5 dei tempi sia un passo costante sul ritmo gara.

La sicurezza all’anteriore, completamente smarrita con la Honda, sembra essere tornata tra le caratteristiche principali del #93, sorridente e rilassato al termine delle prove sul circuito Ricardo Tormo. Adesso però viene il bello, ovvero la messa a punto definitiva prima dell’inizio del nuovo campionato. Marquez non vede l’ora di ritrovarsi a Sepang, a febbraio, per i veri e propri test pre-season. Gli altri piloti guardano con sospetto e un pizzico di paura a quello che potrà essere un cliente scomodo per la lotta al titolo.

Marquez in Ducati, il passo indietro di Iannone: smentite le dichiarazioni uscite nei giorni scorsi

Che l’arrivo in Ducati creasse scompiglio era chiaro anche agli occhi di Andrea Iannone, che la realtà di Borgo Panigale la conosce bene. Il pilota di Vasto tornerà a correre proprio nel 2024, in Superbike, con la Ducati del team Go Eleven (dopo la squalifica di 4 anni per doping).

Marquez nuove critiche
Arriva una smentita importante su Marc Marquez (Sportitalia – ANSA)

The Maniac, come viene soprannominato sin dagli esordi, aveva dichiarato alla testata ‘Motorcycle News’: “Sono certo che Marquez provocherà un terremoto fin dalla prima gara con la Ducati. Il suo modo di correre è fare confusione”. 

Parole forti che avevano scatenato una certa reazione tra i fan dello spagnolo. Il problema è che, almeno sentendo Iannone, quelle dichiarazioni non sono mai esistite. Il centauro italiano ha smentito tramite i propri canali social ogni attribuzione, parlando di frasi inventate. Insomma un passo indietro formale, ma quanti la penseranno comunque come lui?