Red Bull-Leclerc: arriva l’annuncio che gela i tifosi Ferrari

Scadenza imminente sia per Leclerc che Sainz: il volpone della Red Bull, Horner, coglie l’occasione per parlare di questa annosa questione in seno alla Rossa

I legami contrattuali che congiungono Carlos Sainz e Charles Leclerc alla scuderia Ferrari giungeranno al termine con la conclusione del campionato mondiale 2024, ma l’auspicio di assistere alla costante presenza di entrambi i piloti nel cuore di Maranello per il prossimo futuro è alquanto promettente.

charles leclerc è prossimo alla scadenza
Scadenza imminente per Charles Leclerc (foto LaPresse) Sportitalia.it

Nonostante la mancanza di annunci ufficiali, confortanti affermazioni sono pervenute direttamente dal Presidente del Cavallino Rampante, John Elkann, che con fermezza ha sottolineato che sia lo spagnolo che il monegasco ‘resteranno certamente’ al comando della Rossa negli anni a venire.

Rimane ora da investigare i particolari del nuovo patto, sancito nero su bianco, che garantirà la permanenza di Sainz e Leclerc nel contesto della rinomata casa automobilistica di Maranello. In modo peculiare, quest’ultimo si appresta a rinnovare il suo vincolo con la Ferrari dopo una lunga militanza intrapresa con il team sin dal lontano 2016.

In quell’anno, il giovane monegasco attraversò la soglia dell’Accademia Piloti, restandovi sino al 2018, quando fece il suo debutto nella Formula 1 con la Sauber, per poi ascendere al ruolo di velocista ufficiale della Rossa in modo definitivo a partire dal 2019.

Parola a Red Bull e Mercedes. il futuro si intreccia

Il vice-campione del mondo e artefice di cinque trionfi complessivi, Leclerc, malgrado le avversità incontrate nei duelli con la squadra Mercedes prima e la Red Bull successivamente, è considerato uno dei più papabili concorrenti alla corrente supremazia di Max Verstappen. Tale consapevolezza è condivisa persino da Christian Horner.

la speranza red bull è ancora accesa
Annuncio dalla Red Bull: il futuro di Leclerc (foto LaPresse) Sportitalia.it

In un’intervista concessa a Sky F1 in occasione degli Autosport Awards, il dirigente inglese ritiene oramai scontato il prolungamento del contratto di Leclerc, al punto da considerare un’effettiva meraviglia qualsiasi notizia contraria: “Si tratta di una conseguenza naturale, poiché egli è un pilota di grande caratura. Sono fermamente convinto che desidereranno trattenerlo tra le loro fila, sarebbero veramente insensati se non lo facessero”.

Di tale persuasione è anche l’immarcescibile Toto Wolff, il principale esponente del Team Mercedes, il quale, antecedentemente ai prolungamenti di Lewis Hamilton e George Russell (valevoli sino al termine del 2025), aveva sinceramente contemplato l’ipotesi di annoverare lo stesso Leclerc nei futuri ranghi di Brackley.

“Non so nulla della situazione contrattuale, ma è un ragazzo fantastico. – afferma Wolff – Perché la Ferrari non dovrebbe rinnovarlo?“.

Sia Leclerc che Elkann hanno giudicato l’appena trascorsa stagione ‘deludente’, tuttavia, il processo inaugurato dalla Ferrari per il miglioramento della squadra infonde ottimismo nel cuore del primario di Maranello, giungendo al punto da intravedere il suo pilota come campione del mondo nel futuro prossimo.