Juventus, Allegri in bilico: già pronti due sostituti

Max Allegri ha il futuro alla Juventus in bilico: la società avrebbe già pronti due papabili sostituti

Non basta un buon campionato per avere la conferma sicura alla guida del club anche per il prossimo anno. Deve averlo pensato Max Allegri dopo le ultime notizie in merito alla sua panchina. La dirigenza della Juventus, infatti, nonostante la buona stagione disputata dal tecnico di Livorno non è sicuro di confermarlo nel 2024/25. 

Allegri-Juve sarà addio? Pronti due sostituti
Massimiliano Allegri può dire addio a sorpresa alla Juve: pronti due sostituti – (ANSA) – sportitalia.it

La società piemontese starebbe pensando di separarsi dal proprio tecnico con un anno di anticipo rispetto la naturale conclusione del contratto. La lotta scudetto con una squadra ai minimi storici sembra non bastare all’ex Milan che dunque per mantenere la panchina potrebbe essere costretto a vincere il tricolore o forse nemmeno quello. Se la volontà è di aprire un nuovo ciclo comunque vada non ci saranno traguardi che tengono: Allegri potrebbe dire addio a giugno.

Juventus-Allegri addio a fine stagione? Già pronti due sostituti

Facendo un sunto della situazione in casa bianconera è che al momento non si è ancora deciso nulla. Si vedrà a primavera, quando verrà presa una scelta definitiva su Allegri o chi per lui al suo posto. Di sicuro Giuntoli e gli altri dirigenti bianconeri avrebbero già individuato due profili adatti che potrebbero prendere il posto del livornese in caso di addio, come evidenziato dal giornalista Marcello Chirico. Al momento è una situazione in bilico, la bilancia non pende né da parte della separazione né da quella della permanenza. Se prima però sembrava scontata la conferma di Allegri, la situazione è che non lo è.

Allegri in bilico: la Juve segue due profili
Thiago Motta è uno dei due allenatori nel mirino della Juve – (ANSA) – sportitalia.it

Al suo posto, come detto, sono nella testa della dirigenza due tecnici. Il primo non ha bisogno di presentazioni, si tratterebbe di un clamoroso ritorno ovvero Antonio Conte. La pista era già calda ad inizio stagione, poi i risultati della Vecchia Signora avevano messo un freno a questa ipotesi con le quotazioni di Allegri in risalita.

Il tecnico salentino ha voglia di rimettersi in gioco e farlo possibilmente in Italia, e per quella che è stata casa sua a lungo ha sempre un occhio di riguardo. I problemi potrebbero essere l’ingaggio e il progetto (fin troppo) ambizioso che chiederà l’ex Tottenham.

Problemi che di sicuro non avrebbe l’altro grande candidato, Thiago Motta. Il tecnico attualmente al Bologna sorpresa assoluta del campionato potrebbe lasciare i felsinei soprattutto qualora li conducesse ad un clamoroso piazzamento europeo. Il suo modo di giocare è perfetto per lo stile Juve. Ancora presto per fare pronostici con più di mezza stagione da disputare, a primavera ne sapremo sicuramente di più.