MotoGP, l’annuncio gela i tifosi: addio all’improvviso

La nuova stagione di MotoGP prenderà il via tra qualche mese ma una notizia dell’ultima ora coglie alla sprovvista tifosi e appassionati

Il mondiale di MotoGP del 2024 si preannuncia quanto mai incerto e combattuto. Il clamoroso passaggio di Marc Marquez dalla Honda al team Gresini ha sorpreso addetti ai lavori e gli stessi piloti protagonisti della classe regina. Nessuno avrebbe mai immaginato che il fuoriclasse di Cervera potesse realmente lasciare la scuderia giapponese dopo oltre un decennio.

Sorpresa in MotoGP
Ennesimo scossone in MotoGP (LaPresse) – Sportitalia.it

Un evento che rischia di stravolgere equilibri e rapporti di forza nella classe regina del motomondiale. Per questo motivo il mondiale del 2024 si presenta del tutto aperto e ricco di possibili sorprese. Il ruolo di favorita numero uno però spetta ancora di diritto alla Ducati, capace di dominare la scena in MotoGP negli ultimi due anni.

Il team di Borgo Panigale ha trionfato con Francesco Bagnaia per due stagioni consecutive e ora punta alla conquista del terzo titolo iridato. Ma alla luce delle novità scaturite dal mercato piloti non è detto che sia ancora il centauro piemontese a spuntarla sulla concorrenza.

Nel frattempo però la Ducati in queste ultime ore ha dovuto incassare la notizia di una perdita piuttosto importante. È infatti arrivato l’annuncio ufficiale dell’addio di Paolo Ciabatti alla direzione sportiva di MotoGP dopo ben dieci anni.

MotoGP, terremoto alla Ducati: Ciabatti lascia la direzione sportiva

L’esperto manager italiano non uscirà dalla scuderia emiliana in cui rimarrà come responsabile principale del nuovo progetto off-road oltre a seguire le attività di Superbike e Supersport. Si tratta comunque di una notizia di un certo rilievo, anche se non soprattutto alla luce dell’arrivo di un grande campione come Marc Marquez nel team Gresini.

Ciabatti via dalla MotoGP
L’ex direttore sportivo della Ducati Paolo Ciabatti (LaPresse) – Sportitalia.it

La Ducati ha già individuato il nuovo direttore sportivo che prenderà il posto di Ciabatti nel Reparto Corse: si tratta di Mauro Grassilli che fino ad oggi ha ricoperto il ruolo di responsabile del marketing. Una scelta che i tifosi del team italiano sperano si riveli azzeccata, alla vigilia di un’annata che si preannuncia incandescente sotto molti punti di vista.

I candidati al titolo mondiale della prossima stagione sono tutti o quasi piloti di una Ducati, da quella ufficiale alla Desmosedici. Bagnaia, Bastianini e Bezzecchi guidano il plotoncino degli italiani: tre sicuri protagonisti che dovranno guardarsi dal possibile ritorno in grande stile di Marc Marquez. A tutti mancherà Paolo Ciabatti.