Verstappen dice basta: bufera in Formula 1

Max Verstappen si sta preparando nel migliore dei modi per conquistare il quarto titolo mondiale consecutivo di Formula 1. Ma l’olandese è furioso

I pronostici sono tutti dalla sua parte e non potrebbe essere altrimenti. Max Verstappen con la sua invincibile Red Bull è pronto a confermarsi campione del mondo di Formula 1 conquistando il titolo per la quarta volta consecutiva. Un obiettivo ampiamente alla portata del pilota olandese, anche alla luce di una superiorità imbarazzante dimostrata nei confronti dei team rivali.

Verstappen non ne può più
Max Verstappen è furioso (LaPresse) – Sportitalia.it

Il 2 marzo prossimo in Bahrain scatterà il primo semaforo verde della nuova stagione, un mondiale in cui la scuderia di Milton Keynes punta a ripetere le gesta della scorsa annata con ottime chance di riuscire nell’impresa. Tutto bene, dunque, se non fosse per un calendario che lascia il campione di Hasselt quantomeno perplesso.

Nel 2024 piloti, tecnici e manager saranno costretti a compiere un vero e proprio tour de force in giro per il mondo. I Gran Premi previsti sono 24, due in più rispetto all’ultima stagione e soprattutto gli spostamenti rischiano di creare più di un disagio ai protagonisti del Circus. Le trasferte ravvicinate da un continente all’altro non potranno non pesare sulla condizione fisica dei piloti, costretti a lunghissimi viaggi saltando da un aereo all’altro.

Un dispendio di energie quasi disumano che preoccupa il campione del mondo in carica. Nel corso di una lunga intervista riportata dal portale ‘speedweek.com’ Max Verstappen ha sfogato la sua insofferenza nei confronti del nuovo calendario di Formula 1.

Verstappen non ne può più, le sue parole lasciano il segno: tifosi spiazzati

Il prossimo anno rischia di diventare insostenibile – attacca il fuoriclasse olandese -, non è possibile andare avanti in questo modo. Purtroppo per il mondiale che inizia a marzo prossimo non c’è niente da fare, ma dobbiamo lavorare tutti già in vista del 2025″. È da parecchio tempo del resto che Verstappen ha preso posizione contro alcune decisioni della Formula 1 in merito a un aumento del numero di gare in giro per il mondo.

Verstappen sbraita
Max Verstappen contro il nuovo calendario (LaPresse) – Sportitalia.it

Coprire certe distanze da una settimana all’altra e farlo più volte è quasi insostenibile. In questo modo il fisico dei piloti rischia di risentirne parecchio. Lo faremo, perché questo prevede il programma, ma di certo non è il massimo per noi piloti“.

Il pensiero di Verstappen trova consensi tra i suoi colleghi come ad esempio Leclerc, Sainz e Norris e non si possono escludere in futuro clamorose e inedite prese di posizione.