Grosso guaio per Marotta: salta tutto per gennaio

I piani dell’amministratore delegato nerazzurro, Beppe Marotta, nel mese di gennaio potrebbero rovinarsi: ed il motivo è fin troppo semplice 

Nelle ultime settimane il direttore sportivo del club, Piero Ausilio, ha annunciato chiaramente che il club interverrà nel mercato invernale di gennaio per acquistare un esterno destro dopo l’infortunio ed operazione di Juan Cuadrado. Si era parlato anche di un altro possibile arrivo in attacco, soprattutto in vista della possibile partenza di Alexis Sanchez.

Difficile trasferimento di Taremi dal Porto
Piani rovinati per l’ad nerazzurro, Beppe Marotta – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Sul cileno, infatti, c’è sempre l’ipotesi di un possibile ritorno a casa in Cile o magari provare l’esperienza che porterebbe anche lui in Arabia Saudita. Come suo sostituto si fa sempre il nome del centravanti del Porto, Mehdi Taremi. Anche se, a dire il vero, per l’attaccante iraniano ci sono un bel po’ di problemi assolutamente da non sottovalutare.

Inter, l’arrivo di Taremi si fa sempre più complicato

Non è affatto un mistero che il nome di Mehdi Taremi, come possibile rinforzo per il reparto offensivo dei nerazzurri, piaccia moltissimo al club. Il calciatore è attualmente in scadenza di contratto (30 giugno del 2024). Addirittura si stava parlando di un possibile addio anticipato proprio nel mese di gennaio, con l’Inter favorita rispetto ad altre squadre che hanno mostrato interesse nei suoi confronti. Il Porto, però, non è così convinto di cederlo nelle prossime settimane.

Difficile trasferimento di Taremi dal Porto
Mehdi Taremi si allontana dai nerazzurri a gennaio – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Anche a costo di non guadagnarci nulla dalla sua cessione e vedendolo lasciarlo partire in estate. In questo momento i ‘Dragoes‘ non possono assolutamente permettersi di mandarlo via visto che gli obiettivi da conquistare sono ancora molti. Sia in ottica Europa, ma soprattutto in campionato, dove la squadra vuole ritornare alla vittoria. Stesso pensiero vale anche per il suo allenatore e vecchia conoscenza del calcio italiano (soprattutto Inter), Sergio Conceicao.

All’Inter un attaccante servirebbe davvero come il pane nella sessione invernale del mercato. Soprattutto se Sanchez dovesse essere ceduto oppure optare per la risoluzione del contratto. Se l’ad Marotta dovesse vedere le porte chiuse in faccia da parte del club portoghese, a questo punto, potrebbe virare su un altro obiettivo di mercato che possa andare bene al tecnico Inzaghi.

Ricordiamo che in estate l’iraniano è stato seriamente ad un passo dal trasferirsi in Italia e sempre a Milano. Però nella sponda rossonera: sembrava tutto fatto per il suo passaggio al Milan, ma alla fine non se ne fece più nulla.