Vietano il passaggio alla Juventus: salta il grande acquisto

Bruttissime notizie per il calciomercato invernale della Juventus: no secco, così può saltare un grande colpo

Non è un mistero che il campo, coi suoi risultati, possa essere un veicolo fondamentale per la Juventus per costruire un futuro roseo e vincente come un tempo. Ed è così che l’attuale stagione pare essersi incanalata sui binari giusti: questa Juve può davvero sognare di riprendersi lo Scudetto.

Batosta Juve: no secco al grande affare
No al super colpo: Juve a mani vuote (Lapresse) – Sportitalia.it

I bianconeri sono al momento la più grande rivale dell’Inter capolista ma per tentare di lottare fino alla fine contro i nerazzurri, sarà chiaramente necessario mettere mano a idee e portafoglio per rendere il gruppo di Allegri sempre più competitivo. Senza alcun dubbio il reparto che avrà maggior bisogno di accorgimenti, anche solo da un punto di vista numerico, è il centrocampo.

L’emergenza è già stata lanciata da Allegri che attende adesso un vero e proprio miracolo da parte di Cristiano Giuntoli. Il direttore sportivo dei bianconeri, però, non potrà attingere ad un budget troppo sostanzioso ed è per tale ragione che per per potenziare la mediana servirà trovare la formula giusta.

Intanto l’elenco dell’ex dirigente del Napoli si fa sempre più lungo, con il passare delle settimane. E dei profili che la Juventus ha cerchiato in rosso per gennaio, uno in particolare rischia di saltare una volta per tutte. La decisione è stata presa, ecco il veto: si allontana la maglia bianconera.

Niente più Juve: l’allenatore pone il veto

Come anticipato arriverà almeno un grande colpo in mediana per portare qualità e quantità al centrocampo di Allegri. Ma quel nome, salvo sorprese dell’ultimo minuto, difficilmente giungerà dalla Liga spagnola.

Batosta Juve: no secco al grande affare
Addio Juve: il colpo è vicino a sfumare (Lapresse) – Sportitalia.it

A parlarne è il quotidiano ‘ElNacional.cat’ che sostiene come il tecnico del Real Betis Manuel Pellegrini, che già dovrà fare i conti con numerosi cambiamenti previsti per le prime settimane del 2024, avrebbe già alzato un muro invalicabile nei confronti della Juventus. Il motivo? La cessione di Guido Rodriguez, regista argentino classe 1994 che a fine giugno vedrà esaurire il suo contratto con la società iberica.

Nonostante il Betis avesse la possibilità di monetizzare subito parte della cessione di Rodriguez, la decisione di Pellegrini non cambierà. L’allenatore ritiene il centrocampista troppo importante e preferisce l’idea di perderlo a parametro zero dal 1 luglio 2024 piuttosto che dovere fare immediatamente i conti con la cessione del 29enne sudamericano.

Rodriguez fino a questo momento con la maglia del Betis, tra campionato e coppe, ha collezionato 19 presenze agli ordini di Pellegrini con 1 gol ed 1 assist vincente all’attivo.