Valentino Rossi, clamorosa ammissione: la verità è questa

Dietro alle vittoria di Valentino Rossi, che ha costruito una carriera inimitabile, c’è un grande segreto: ora emerge tutta la verità

Considerato quello che abbiamo visto dal 1996 in poi, tutti pensano che nella famiglia quello trasgressivo sia Valentino Rossi. In fondo è sempre stato così, in pista come nella vita privata. Ma evidentemente con Francesca Sofia Novello ha scelto bene, perché più passa il tempo e più scopriamo che sono simili.

Valentino Rossi, finalmente esce il suo segreto: tutto vero
Valentino Rossi, finalmente esce il suo segreto (Ansa Foto) – Sportitalia.it

Come me ha confessato di recente la modella milanese, ospite del podcast di Diletta Leotta, non hanno mai avuto problemi nella loro relazione. Anche a fare sesso nel paddock quando erano soltanto fidanzati nei primi tempi. Lei avendo fatto anche la ombrellina oltre che la modella, conosceva un po’ tutti ed era come stare a casa.

Certo, il sabato prima della gara cercava di lasciarlo tranquillo, ma in realtà i weekend erano molto lunghi e quindi il tempo per fare tutto c’era. A qualcuno potrà suonare strano, ma la vita dei piloti per almeno nove mesi l’anno è quella di globetrotter e le loro compagne o moglie devono adattarsi. E poi il motor home è una casa viaggiante, con tutti i comfort.

Il loro amore non ha prodotto un matrimonio, perché nessuno dei due da detto di volerlo particolarmente. In compenso però è arrivata Giulietta che a marzo compirà due anni e da quando ha cominciato a camminare ha anche imparato a salire sulla moto. Nessuno sa quello che farà in futuro, ma certo il Dna è quello buono.

Valentino Rossi, clamorosa ammissione: dietro alle sue vittorie c’è un segreto

Ormai da due anni il mondo di Valentino non è più quello della MotoGP, aveva dato tutto e ricevuto molto a cominciare dai nove titoli mondiali. Ma si è riciclato subito alla grande come pilota Endurance, tanto che quest’anno debutterà nel WEC. Così potrà coronare il suo sogno di correre la 24 Ore di Le Mans per completare una carriera fantastica.

Uccio Salucci è da sempre la spalla di Valentino: che coppia
Uccio Salucci è da sempre la spalla di Valentino (Ansa Foto) – Sportitalia.it

Al suo fianco non c’è più formalmente Alessio ‘Uccio’ Salucci che in compenso è stato il suo compagno più fedele ancora prima di Francesca Sofia. Amici d’infanzia che non si sono mai traditi e insieme hanno girato il mondo, uno in sella e l’altro al paddock. Non a caso Rossi gli ha messo in mano le chiavi del team VR46 di MotoGP che ripartirà a marzo con Marco Bezzecchi e Fabio Di Giannantonio. Il loro però è un rapporto che va molto oltre quello che possiamo immaginare.

Perché Valentino si è fatto amare dal pubblico in tutto il mondo anche per le gag che per primo ha introdotto in pista, festeggiando le sue vittorie. Scenette che hanno visto tutti, dal vivo o sul web.

Come quando aveva fatto un giro di pista con una bambola gonfiabile, oppure al Mugello 2002 era stato multato da due finti vigili per eccesso di velocità, nello stesso anno. E ancora vestito da carcerato a spaccare le pietre. E poi tutte le magliette, che hanno fatto storia.

A ‘Sky Sport’, Uccio ha raccontato il retroscena: “Le scenette erano delle sciocchezze ma hanno aiutato Vale a rilassarsi. Era molto giovane quando iniziò a vincere i primi Mondiali, anche nella 500 e nella MotoGP aveva solo 22-23 anni. Riportare sui circuiti anche l’atmosfera di Tavullia, la serenità delle cose fatte in casa lo faceva sentire bene”. Uno il braccio, l’altro la mente e anche così sono passati alla storia.