Dal Milan all’Inter: c’è il sì del giocatore

Dal Milan fino ad arrivare all’Inter, da parte del calciatore c’è anche il “via libera”: le richieste per lui di certo non mancano

Non solamente le due milanesi stanno osservando, con molta attenzione, le prestazioni di un calciatore in particolare. Lo stesso che, proprio nell’ultima domenica, è stato uno dei protagonisti della straordinaria vittoria ottenuta dalla sua squadra nell’ultima giornata di andata di campionato.

Buongiorno piace a molti top club italiani
Dal Milan all’Inter, il giocatore è pronto a dire sì – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Ovviamente non potevamo non riferirci che ad Alessandro Buongiorno, capitano e uomo simbolo di un Torino che annichilisce i campioni di Italia del Napoli con un secco e perentorio 3-0. Anche il difensore centrale ha voluto partecipare alla festa timbrando il cartellino chiudendo definitivamente i giochi. L’interesse nei suoi confronti, da parte delle big, si fa sempre più importante.

Tutti pazzi per Buongiorno, il difensore può partire in estate

Nell’ultima sessione estiva del calciomercato è stato ad un passo dal lasciare la squadra del suo cuore. Alla fine, però, per una decisione presa dallo stesso atleta ha deciso di disfare i bagagli e di non partire più per Bergamo. Con l’Atalanta di Gasperini avrebbe avuto la possibilità di misurarsi soprattutto in Europa e di avere un posto da titolare. Ed invece il cuore gli ha “consigliato” di rimanere nel capoluogo piemontese. Molto probabilmente ancora per un altro anno.

Buongiorno piace a molti top club italiani
Le big italiane pazze per Alessandro Buongiorno – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Nonostante il calciatore insista nel dire che il suo desiderio è quello di continuare a vestire la maglia granata le cose potrebbero andare in maniera diversa. Le squadre che sono pronte a chiedere informazioni per il gioiello del Torino ce ne sono eccome. Il Milan e l’Inter hanno messo gli occhi su di lui. Allo stesso tempo, però, non sono affatto le uniche squadre che lo seguono con molto interesse. Tra queste c’è proprio l’ultima squadra che ha affrontato in campionato, il Napoli.

La dirigenza azzurra è rimasta impressionata dalle sue qualità tecniche e soprattutto fisiche. Da come imposta il gioco e da come difende. Stesso discorso vale anche per la Juventus che potrebbe effettuare un altro “sgarro” ai rivali e sostenitori del Torino (dopo quanto accaduto pochi anni fa con Bremer ed in passato con Ogbonna). La sua valutazione di mercato, allo stesso tempo, è molto alta. Per il suo cartellino il presidente Urbano Cairo vuole almeno una cifra che si avvicini intorno ai 30 milioni di euro.