Hamilton può esultare, finalmente è finita

Lewis Hamilton è particolarmente felice per quanto annunciato recentemente, uno dei suoi “incubi” finalmente è finito.

La conferma rende felice Hamilton: il pilota inglese ora è carico come non mai per la prossima stagione. La Mercedes cercherà il riscatto, e l’assalto alla Red Bull parte sin da ora.

Hamilton può esultare, finalmente è finita
Hamilton sorride soddisfatto: c’è l’annuncio (ansa foto) – sportitalia.it

Le rinnovate ambizioni di Lewis Hamilton sono confermate dal rinnovo di contratto siglato sino al 2025 con la Mercedes e, soprattutto, anche da una notizia che ha ‘rallegrato’ tutto l’ambiente. Una sorta di ‘problema’ è risolto: il pilota inglese potrà concentrarsi al massimo per gli obiettivi da raggiungere in futuro.

Il suo primo scopo è quello di tornare alla vittoria, una missione importante da ottenere già nelle prime gare del 2024. Il suo digiuno è prolungato, visto che da ben due anni non vince una gara in Formula 1: il suo ultimo trionfo è datato dicembre 2021, quando conquistò il primo Gp della storia in Arabia Saudita. Ed è anche per questo che l’ultimo annuncio in casa Mercedes ha rallegrato il pilota.

Hamilton felice, la Mercedes va in pensione

Il team ha confermato le indiscrezioni e con un annuncio pubblicato sui social ha confermato un ‘addio’ importante per la prossima stagione. La scuderia fa sul serio per la prossima stagione e ha così salutato, senza nemmeno troppi rimpianti dei suoi tifosi, la vettura del 2023: la Mercedes W14 va ufficialmente in pensione.

Hamilton può esultare, finalmente è finita
La Mercedes rottama il modello W14 (ansa foto) – sportitalia.it

L’annuncio è arrivato in maniera simpatica per i tifosi, il messaggio con scritto: “La W14 ha abbandonato la chat” è diventato subito virale ed è stato accolto anche con sollievo da Lewis Hamilton. Il pilota inglese avrà, comunque, provato un brivido nel vedere la vettura contorniata dai pochi trofei conquistati nel 2023: delle macchine Mercedes, è stata probabilmente la più odiata dall’inglese, è arrivata solamente otto volte sul podio.

La W14 non ha mai dato l’impressione di poter lottare pienamente in pista, il secondo posto nella classifica costruttori è una sorta di miracolo sportivo considerando le prestazioni finali della vettura e la rimonta quasi compiuta dalla Ferrari. Ora si cambia pagina, le aspettative dei tifosi sono aumentate in questi giorni.

Hamilton accoglierà la W15 con maggiore calore: il pilota inglese punta sulla nuova vettura per tornare alla vittoria e poter competere pienamente. L’obiettivo è di agguantare quello che sarebbe il suo ottavo titolo mondiale. La scuderia rilancia così le sue ambizioni, la stagione 2024 potrebbe essere quella della riscossa per l’inglese: vorrà chiudere la carriera in bellezza, la Mercedes punta a supportarlo con una macchina davvero competitiva.