La Mercedes ha deciso: addio UFFICIALE

Sta per avere inizio un mondiale di Formula 1 segnato dalla schiacciante superiorità della Red Bull sulla concorrenza, Mercedes compresa

Erano abituati a guardare tutti dall’alto in basso alla Mercedes. Per oltre un lustro la scuderia anglo-tedesca ha esercitato un dominio inarrestabile, riuscendo a conquistare sette titoli mondiali consecutivi. Poi nel 2021, il duello perso in extremis da Lewis Hamilton contro Max Verstappen ha cambiato le carte in tavola.

La Mercedes dice addio
La Mercedes non vince il titolo mondiale dal 2020: addio e annuncio (LaPresse) – Sportitalia.it

Le Frecce d’Argento hanno ceduto lo scettro dell’invincibilità alla Red Bull che negli ultimi due anni ha cannibalizzato il Circus della Formula 1 con Max Verstappen nei panni del cannibale. E la sensazione è che anche nel 2024 la musica che tifosi e appassionati ascolteranno sarà più o meno la stessa. Ma dalle parti di Brackley non disperano e lavorano con l’obiettivo di realizzare una vettura più competitiva in grado di assecondare le ambizioni di Lewis Hamilton e George Russell.

L’obiettivo per la prossima stagione non può essere la conquista del mondiale, che ad oggi sembra davvero impossibile. Più ipotizzabile un ritorno a qualche successo parziale che nel 2023 è mancato completamente. L’egemonia della Red Bull è stata tale da lasciare le briciole ai team rivali e le premesse per il nuovo anno non sembrano incoraggianti. Ma il verbo ‘arrendersi’ non appartiene al vocabolario di un campione come Hamilton né a quello di un manager come Toto Wolff.

La Mercedes ha dato l’annuncio, un calcio definitivo al passato: tifosi senza parole

Proprio per lasciarsi una volta per tutte il passato alle spalle guardando al futuro con più ottimismo, la Mercedes ha scelto la strada dell’ironia annunciando con un linguaggio in pieno stile ‘WhatsApp’, che “la W14 ha abbandonato la chat“. Un messaggio spiritoso con cui i vertici di Brackley hanno mandato in soffitta  sui propri profili social la vettura che ha gareggiato nel 2023 e che fa da preludio all’avvento della W15, la nuova macchina che nelle idee dei suoi progettisti dovrebbe dare del filo da torcere ai campioni in carica.

Hamilton saluta la vecchia Mercedes
Il campione della Mercedes Lewis Hamilton: la Mercedes fa un annuncio (LaPresse) – Sportitalia.it

Del resto i risultati raccolti nella scorsa stagione non sono stati proprio memorabili. I podi complessivi conquistati sono stati soltanto otto, sei raccolti da Hamilton e due da George Russell, a cui si aggiungono il secondo posto sempre del fuoriclasse inglese nella Sprint di Austin e la sua pole position nel Gran Premio d’Ungheria a Budapest. A pesare come un macigno però è la mancanza di vittorie. Una stagione senza successi in casa Mercedes infatti non si verificava dal lontano 2011, secondo anno dal ritorno in F1, quando alla guida delle Frecce d’Argento c’erano Nico Rosberg e Michael Schumacher.