Annuncio Verstappen, non ci sono possibilità

Max Verstappen vorrebbe provare a conquistare il quarto titolo mondiale consecutivo di Formula 1. La sua Red Bull sembra imbattibile

Il terzo titolo mondiale consecutivo non è stata altro che una passerella, una lunga e solitaria cavalcata trionfale in cui Max Verstappen ha recitato una sorta di soliloquio. Il ventiseienne pilota olandese ha recitato la parte del leone conquistando con la sua Red Bull la bellezza di diciannove gran premi sui ventidue disputati nell’arco della stagione.

Verstappen dominerà anche nel 2024
Max Verstappen sembra destinato a vincere ancora (LaPresse) -Sportitalia.it

Un dominio assoluto e inattaccabile, che ha visto team e piloti rivali interpretare il ruolo, tutt’altro che esaltante, delle comparse. E le premesse in vista del mondiale di Formula 1 2024 ci raccontano di un’altra stagione segnata probabilmente dall’egemonia della Red Bull e dello stesso Verstappen. Il quarto titolo mondiale per il campione olandese è quanto mai a portata di mano.

Non la pensano in questo modo dalle parti di Maranello, Woking e Brackley: Ferrari, McLaren e Mercedes stanno affilando le armi con l’obiettivo di mettere i bastoni tra le ruote alle vetture di Milton Keynes. L’impresa si annuncia però proibitiva, soprattutto alla luce della disarmante superiorità del team anglo-austriaco evidenziatasi nell’ultima stagione. Anche tra ex addetti ai lavori ed esperti è forte la convinzione che il mondiale di Formula 1 2024 possa ricalcare in grandi linee quello precedente.

Max Verstappen, il dominio incontrastato prosegue: l’annuncio spaventa i tifosi

Tra questi il parere illustre di un ex manager di alto livello, uno di quelli che in quanto a capacità ed esperienza non è secondo a nessuno. Parliamo di Franz Tost, leggendario team principal dell’Alpha Tauri che ha messo la parola fine alla sua lunga ed esaltante carriera proprio in occasione del Gran Premio di Abu Dhabi che si è corso sul circuito di Yas Marina. Secondo Tost l’egemonia di Verstappen continuerà e qualsiasi altro pilota dovesse affiancarlo alla Red Bull è destinato ad esserne subalterno e a svolgere un ruolo di secondo piano.

Tost non ha dubbi
L’ex team principal dell’Alpha Tauri Franz Tost parla di Verstappen (LaPresse) – Sportitalia.it

“Se qualcuno in futuro può reggere il confronto con Verstappen? Assolutamente no – le parole di Tost rilasciate a ‘F1-insider’ -. Se Max continua ad avere una buona macchina, non smetterà di conquistare gran premi e titoli mondiali. È un pilota unico, straordinario che tra l’altro possiede importanti margini di miglioramento. Nessun pilota attuale in grado di diventare suo compagno di squadra – ha concluso l’ex manager -, potrà mai andare oltre il ruolo di secondo”.