Colpo di scena Nadal, cambia la data del rientro: sono tutti increduli

Tiene banco l’immediato futuro di Rafa Nadal, che ha dovuto rinunciare agli Australian Open per un nuovo infortunio

Nadal era tornato ed aveva anche vinto i primi due match. Poi lo abbiamo visto lottare alla sua maniera contro il caldo, contro una resistenza fisica che non può essere quella di una volta, e contro un avversario più giovane. Che, forse trascinato dal pubblico di casa, è stato capace di annullargli tre match point nel secondo set per poi andarsi a prendere una sudatissima vittoria nell’ultimo parziale.

Rafael Nadal, colpo di scena sulla data del rientro
Rafael Nadal, arriva l’annuncio sul rientro in campo (LaPresse) – Sportitalia.it

Il campione è uscito sconfitto da una contesa durata 3 ore e 25′, ma le sensazioni tecniche restavano buone. Rafael Nadal aveva lottato strenuamente fino alla fine, e pazienza se la vittoria – che lo avrebbe proiettato alle semifinali nel torneo d’esordio dopo praticamente un anno di assenza – era sfuggita.

Il responso del campo, o meglio il risultato del match contro Jordan Thompson è stato, a conti fatti, il male minore. Già perché, durante il confronto, Nadal ha lamentato l’ennesimo problema di natura muscolare. Spiegato con dovizia di particolari dallo stesso mancino di Manacor nel resoconto in uscita dall’Australia.

“Durante il mio ultimo match a Brisbane ho avuto un piccolo problema su un muscolo che mi ha fatto preoccupare. Una volta a Melbourne ho avuto la possibilità di fare una risonanza magnetica e ho un micro strappo su un muscolo, non nella stessa parte in cui ho avuto la ferita, e questa è una buona notizia. In questo momento non sono pronto a competere al massimo livello richiesto per un match da 5 set. Quindi sto tornando in Spagna per vedere il mio medico, ottenere qualche trattamento e riposo”, ha dichiarato Nadal.

Nadal ko, spunta l’ipotesi sul possibile ritorno in campo

L’amarezza nel prendere atto del forfait dello spagnolo per il grande appuntamento degli Australian Open è stata pressoché generale. Tutti sognavano, anzi sognavamo, possibili epiche battaglie con Novak Djokovic, il rivale di sempre. O con Carlos Alcaraz, il suo erede designato – anche per via della stessa nazionalità dei due – o, perché no, col nostro Jannik Sinner, che contro il 22 volte campione Slam non ha mai vinto.

Rafael Nadal, colpo di scena sulla data del rientro
Rafa Nadal, il nuovo infortunio potrebbe non preoccupare (LaPresse) – Sportitalia.it

Niente di tutto ciò, almeno per ora. Ma chissà che questo momento non possa arrivare presto, magari prima di quanto avessimo immaginato dopo Brisbane.

Secondo quanto riferito da Laura Robson, ex giocatrice inglese che ha avuto modo di parlare con alcuni allenatori spagnoli nei campi di allenamento di Melbourne Park, l’infortunio di Nadal potrebbe non essere così grave.

Il piano di Rafa sarebbe di rientrare a Doha, che non è poi così lontano”, ha detto la britannica. L’ATP 250 in programma nell’omonima località asiatica prenderà il via il 19 febbraio. “Se poi Nadal giocherà o meno in Qatar lo vedremo, ma già il fatto che lui sia speranzoso di partecipare così poco tempo dopo lo stop è una grande notizia”, ha concluso.