Penalizzati per la seconda volta, classifica di nuovo stravolta

Una nuova indagine circa la presunta violazione di regole del Fair Play Finanziario sta coinvolgendo un club già penalizzato dalla Lega. Ora il vero rischio è la retrocessione.

Alcuni club della Premier League sono nuovamente al centro delle indagini per presunte violazioni delle regole finanziarie, questa volta con Everton e Nottingham Forest nel mirino. Entrambi i club sono stati deferiti a una commissione indipendente per presunte violazioni del Fair Play Finanziario inglese, con la Premier League che ha aperto un’inchiesta ufficiale.

Nuova indagine in Premier League
Nuova indagine in Premier League per presunte violazioni del FFP (ANSA) – Sportitalia.it

L’accusa principale è che Everton e Nottingham Forest avrebbero registrato perdite a bilancio superiori a quanto consentito nelle ultime tre stagioni, contravvenendo alle regole stabilite per garantire la redditività e la sostenibilità finanziaria dei club. Le regole della Premier League stabiliscono che i club possono registrare una perdita massima di 105 milioni di sterline in un periodo di tre anni consecutivi o di 35 milioni in una singola stagione. Tuttavia, se un club ha militato nelle leghe inferiori durante quei tre anni, l’importo massimo consentito delle perdite è ulteriormente ridotto.

Penalizzazione shock: tolti più di 10 punti al club

L’Everton, già penalizzato di 10 punti nella stagione 2023/24 per accuse simili, rischia ora una nuova sanzione. Il club ha emesso un comunicato ufficiale confermando di essere a conoscenza della decisione della Premier League di essere stato deferito per una violazione delle regole sulla redditività e sostenibilità.

Nuova indagine in Premier League
Cosa rischiano Everton e Nottingham Forest (ANSA) – Sportitalia.it

Il comunicato sottolinea che la nuova accusa riguarda un periodo che copre le stagioni 2019/20, 2020/21, 2021/22 e 2022/23, con l’Everton che attualmente sta appellando la precedente sanzione. Il club sostiene che questa nuova denuncia derivi da una presunta mancanza nelle regole della Premier League e assicura ai tifosi che difenderà la sua posizione durante l’appello in corso e in eventuali future commissioni.

Anche il Nottingham Forest è coinvolto in questa indagine e ha rilasciato un comunicato ufficiale confermando di essere stato accusato di violare le regole sulla redditività e sostenibilità della lega. Il club si dice pronto a impegnarsi per cooperare pienamente con la Premier League e confida in una risoluzione rapida ed equa della questione. Entrambi i club rischiano una penalizzazione in classifica nel campionato in corso se le violazioni verranno confermate.

La situazione ora diventa delicata per Everton e Nottingham Forest, con l’attesa di ulteriori sviluppi nelle prossime settimane. L’Everton già penalizzato di 10 punti finirebbe nuovamente nelle ultimissime posizioni, così come il Nottingham Forest. Da tenere in considerazione anche la possibilità di uno slittamento della penalizzazione al prossimo campionato come accadrà al Manchester City.