Ferrari, addio mondiale: ‘colpa’ di Hamilton

In casa Ferrari si lavora in vista della nuova stagione. La Rossa è in difficoltà negli ultimi anni, ma stavolta vuole risorgere

Manca ancora molto all’inizio della stagione di Formula Uno, un Mondiale che vedrà ancora una volta la Red Bull e Max Verstappen come favoriti assoluti. L’ultima stagione è stata clamorosa, il pilota olandese ha vinto 19 dei 22 Gran Premi a disposizione ed ha doppiato per punti in classifica il compagno di squadra Sergio Perez. Poca roba il messicano e tutti gli altri con Ferrari e Mercedes costrette a guardare.

dura rivelazione Ferrari
Ferrari, che batosta per l’ex Vettel (Lapresse) Sportitalia.it

Per quel che riguarda la Rossa i tifosi hanno grandi aspettative per questa stagione. L’ultimo Mondiale vinto dalla Ferrari è targato addirittura 2007, l’ultimo pilota a conquistare il titolo fu Kimi Raikkonen mentre tanti big hanno fallito questo risultato. La Ferrari è andata man mano in calando e anche leggende come Fernando Alonso o Sebastian Vettel non sono riuscite a vincere. Almeno a quei tempi la Rossa ci andava vicino, ora il distacco è piuttosto abissale.

La Ferrari ci prova, ma c’è grande distanza rispetto alle rivali e a dire il vero la monoposto italiana non è neanche la ‘seconda della classe’. In passato la Ferrari ha avuto qualche chance, l’ultimo probabilmente a lottare per la vittoria fu proprio Sebastian Vettel. Nel 2018 il tedesco era alla sua quarta stagione in Ferrari, ma il pilota fece un errore gravissimo per un campione del suo livello, un errore che probabilmente condizionò il suo futuro nella monoposto di Maranello.

Ferrari-Vettel, spunta la rivelazione di Menabue

L’ex motorista della Ferrari Modesto Menabue ha rivelato un interessante aneddoto ai microfoni di ‘Speedweek.com’. Menabue ha lavorato in Ferrari dal 1978 al 2019 ed ha ricordato l’errore di Vettel ad Hockhenheim, nella sua Germania. L’ingegnere avvisò Vettel di non spingere, la macchina era superiore ma lui si fece prendere dalla foga e fece un errore che lo mandò fuori pista. La chiosa di Menabue è pesantissima: “Un altro mondiale buttato al vento, penso che Sebastian abbia sofferto la pressione di Hamilton, è quello che non è accaduto invece a Max Verstappen nel 2021″, con il paragone che distrugge definitivamente il pilota.

rivelazione Vettel Ferrari Menabue
Vettel-Ferrari, la rivelazione spiazza tutti (Lapresse) Sportitalia.it

Quel Gran Premio fu probabilmente decisivo per il futuro di Vettel in Ferrari, l’anno dopo arrivò Leclerc, ma i rapporti tra Vettel e la Rossa non erano più uguali, si ruppe qualcosa e non si è mai più ricucito. Da quella stagione la Ferrari ha comunque avuto un lento declino e anche l’ultima stagione ha visto la Rossa come una comparsa, vincitrice solo di un Gran Premio in tutta la stagione.