Valentino Rossi, tifosi increduli: “Mi dà fastidio”

Le ultime dichiarazioni di Valentino Rossi hanno davvero colto di sorpresa tutti i suoi fan: il Dottore prova fastidio per un preciso motivo

I tantissimi tifosi di Valentino Rossi sono molto curiosi di vedere come andrà la nuova avventura del campione di Tavullia. Il Dottore, infatti, è stato annunciato tra i piloti della BMW che prenderanno parte al campionato del mondo Endurance FIA con la nuova classe GT3. Una passione, quella per i motori, che non sembra diminuire nonostante l’ormai imminente 45esimo compleanno (il 16 febbraio, ndr).

Valentino Rossi è stato chiaro: parole dure
Il fastidio provato da Valentino Rossi spiazza i fan del Dottore – Foto ANSA (Sportitalia.it)

Questo secondo capitolo della sua carriera scatena un grande entusiasmo nel nove volte campione del mondo: non a caso Valentino Rossi ha scelto di dedicare tutto sé stesso a questa esperienza, che lo vedrà scendere in pista per il terzo anno consecutivo come pilota Endurance. In un’intervista rilasciata alla testata tedesca “Frankfurter Allgemeine Zeitung” il Dottore ha parlato proprio delle sensazioni che sta vivendo in questo momento, confessando però anche un certo fastidio provato per una situazione ben precisa.

Nonostante sia diventato papà della sua primogenita Giulietta, nata il 4 marzo 2022, il campionissimo di Tavullia è sempre alla ricerca dell’adrenalina e della velocità. Rossi ha precisato che non si stancherà mai di correre e che quando si trova al di fuori di ciò che ama fare di più nella vita in lui subentra una sensazione di noia.

Ultim’ora Valentino Rossi: il Dottore infastidito, cosa succede

Mi sento molto stanco quando non corro“, ha detto Rossi nell’intervista, aggiungendo che avverte come se stesse perdendo tempo: Mi dà fastidio, precisa il Dottore. Il quasi 45enne ha poi sottolineato la sensazione di felicità che prova quando è alla guida, anche se ovviamente le cose sono cambiate molto rispetto a quando era più giovane. Oggi, infatti, Valentino Rossi deve allenarsi molto più di prima per ottenere gli stessi risultati: la fatica è certamente maggiore, ma il Dottore non sembra preoccuparsene. Allenarsi fa parte della sua vita: “Se non lo faccio, mi annoio“.

Rossi, tifosi increduli: che fastidio per il Dottore
Una cosa infastidisce molto Rossi: lo ha detto lui stesso – Foto ANSA (Sportitalia.it)

Nel corso dell’intervista con Frankfurter Allgemeine Zeitung il nove volte campione del mondo nel Motomondiale ha spiegato come non sia affatto semplice guidare le auto Endurance. Bisogna essere veloci, come piace a lui, ma è necessario anche usare molta intelligenza se si vuole andare lontano.

Rossi ha poi ammesso di osservare con attenzione i piloti più veloci per capire come fare per raggiungerli: “Se qualcun altro è un secondo più veloce di me nella stessa macchina nello stesso momento – conclude il fenomeno di Tavullia – ciò dimostra che deve essere possibile anche per me essere più veloce“.