Coppa d’Africa, Nigeria-Angola e R.D. Congo-Guinea sono i primi quarti di finale

Sono andati in scena tra sabato e domenica i primi quattro ottavi di finale della Coppa d’Africa 2023. Le quattro sfide hanno visto tre conferme e una sorpresa. Ma in generale le quattro sfide hanno riservato emozioni e spettacolo. Tra questa sera e domani, invece si completerà il quadro degli altri due quarti con le altre quattro gare, che vedranno tra le altre in scena: il Senegal campione opposto ai padroni di casa della Costa d’Avorio e i super favoriti del Marocco.

Coppa d’Africa, avanti la Nigeria degli italiani

Nella prima giornata dei quarti di finale, pronostici rispettati con l’Angola che ha schiantato la Namibia; ma soprattutto la Nigeria che ha vinto abbastanza agevolmente sul Camerun più modesto delle ultime edizioni della Coppa d’Africa.
Protagonisti attesi della vigilia nella Nigeria, soprattutto Victor Osimhen e Ademola Lookman. Assenti dai tabellini dalla prima giornata del girone, i due si sono riscattati. Il numero 9 del Napoli ha restituito all’attaccante atalantino l’assist della gara contro la Guinea Equatoriale, facendo l’assist dell’1-0. Lo stesso Lookman su suggerimento di Calvin Bassey ha chiuso la sfida, estromettendo il Camerun dalla Coppa d’Africa.

L’Angola non ha avuto bisogno nemmeno in quest’occasione dei gol del cagliaritano Luvumbo per avere la meglio della Namibia. Netto il 3-0 degli angolani, che sono andati avanti con Gelson Dala al 38’, nonostante l’espulsione immediata di Neblu dopo 17 minuti. Ingenuo poi Haukongo a parificare la situazione rimediano il secondo giallo al 40’ che ha fatto da preludio al 2-0 firmato ancora dall’ex Sporting Lisbona. Il 3-0 porta la firma di Mabululu, ma c’è ancora lo zampino di Dala, questa volta nel ruolo di assistman.
Ora Nigeria e Angola si ritroveranno una contro l’altra, venerdì alle 18.

Le sorprese: Egitto e Guinea Equatoriale fuori

Le sorprese sono arrivate invece dagli ottavi di finale in scena ieri sera.
Alle 18, autentico suicidio sportivo della Guinea Equatoriale che, dopo un gran girone da 7 punti e soprattutto dopo aver schiantato 4-0 la Costa d’Avorio, esce contro la Guinea. La Guinea Equatoriale fa di tutto per non vincere questa gara. Prima rimane in 10 per il rosso diretto a Bikoro. Poi in superiorità numerica con Nsue, protagonista della gara contro gli ivoriani, sbaglia il rigore del possibile vantaggio. Al minuto 98, poi, la beffa: Mohamed Bayo del Le Havre trova il gol qualificazione per la Guinea.

Guinea che, venerdì alle 21, troverà la Repubblica Democratica del Congo. I congolesi hanno avuto la meglio dell’Egitto, eliminandolo a sorpresa ai calci di rigore. Certo, gli egiziani privi di Salah non avevano certo gli stessi valori dell’avvio, ma erano comunque una formazione tra le favorite. Nei 90 minuti succede tutto nel finale del primo tempo, quando Mostafa Mohamed risponde al vantaggio congolese di Elia. L’Egitto rimane in gara nonostante l’inferiorità numerica rimediata con il rosso per doppio giallo ad Hamdi nei supplementari.
Alla lotteria dei rigori, al 9° rigore (dopo un solo errore per parte), è decisivo l’errore di Gabasaki per mandare avanti la Repubblica Democratica del Congo.

Oggi e domani gli ultimi ottavi della Coppa d’Africa

Da stasera invece gli ultimi quattro ottavi di finale per definire il quadro completo dei quarti di finale.

Si parte stasera, alle 18, con la sfida tra Capo Verde e Mauritania. Alle 21 poi big match tra Senegal e Costa d’Avorio.
Domani alle 18 Mali-Burkina Faso e alle 21, ultimo ottavo di finale, Marocco-Sudafrica.
La vincente del primo ottavo di finale di oggi Capo Verde o Mauritania sfiderà sabato la vincente di Marocco Sudafrica. Mentre chi uscirà vincitore tra Senegal e Costa d’Avorio sfiderà la formazione che avrà la meglio tra Mali e Burkina Faso.