Clamoroso Ferrari, accordo definito con Hamilton dal 2025

Sembrava una chimera, un sogno che non poteva realizzarsi mai, invece Lewis Hamilton potrebbe, anzi dovrebbe presto sedersi al volante di una Ferrari. Il 7 volte Campione del Mondo di Formula 1 avrebbe infatti trovato un accordo per approdare a Maranello a partire dal 2025. Un accordo per cui manca solamente l’annuncio ufficiale. Infatti, in giornata, Toto Wolff ha invitato a una riunione nel primo pomeriggio l’intero team che lavora nella sede Mercedes di Brackley e ha annunciato la notizia a tutta la squadra.

Hamilton-Ferrari, un binomio epocale

Seppure Hamilton faccia già parte della storia, anzi della leggenda del circus, avendo eguagliato il numero di Mondiali vinti da Michael Schumacher, mancava ancora qualcosa all’epica carriera del pilota inglese:la Ferrari. Un binomio più volte accarezzato ma mai concretizzatosi. Ferrari ed Hamilton sono pronti a dirsi ufficialmente sì, al terzo tentativo dopo le possibilità fallite nel 2015 e nel 2019. Ma ciò che conta è la portata dell’accordo. Lewis va alla Rossa per chiudere la sua immensa carriera nel Team più importante e famoso della F1.

La notizia era rimbalzata già nella serata di ieri. Poi stamattina il CorSera aveva anticipato il progetto Hamilton-Ferrari per il 2025. Ma in mattinata sono piovute le conferme anche dall’Inghilterra, compreso l’annuncio della riunione convocato da Wolff a Brackley.

Una notizia inattesa, ma non troppo…

Nelle scorse settimane la Scuderia di Maranello ha annunciato il rinnovo di Charles Leclerc. Un rinnovo pluriennale che ha rinsaldato la sua posizione in Scuderia. Fred Vasseur, nel finale della scorsa stagione, aveva annunciato che i rinnovi coi due piloti erano a buon punto. Tuttavia, il ritardo nel rinnovo di Carlos Sainz aveva instillato qualche dubbio. Solo una mossa importante avrebbe potuto mettere realmente in dubbio la permanenza di Sainz, e così è stato…

Hamilton si svincolerà dall’attuale contratto 1+1 firmato a fine stagione con la Mercedes, e firmerà per la Ferrari.