Sinner, è ufficiale: ora sappiamo chi sfiderà

Jannik Sinner, che sta osservando un meritato riposo dopo il trionfo di Melbourne, ha ricevuto la notizia tanto attesa

Archiviata la due giorni nella Capitale – 48 ore dedicate agli incontri con la stampa, col presidente Sergio Mattarella per la celebrazione del trionfo in Coppa Davis dello scorso novembre e con il capo del Governo Giorgia Meloni – Jannik Sinner è tornato alla sua vita da atleta pur rinunciando, almeno per ora, a prender parte a tornei che si disputino nella seconda settimana di febbraio.

Jannik Sinner, ufficiale il verdetto: ecco chi sfiderà
Jannik Sinner ora conosce i possibili avversari (LaPresse) – Sportitalia.it

La rinuncia a Marsiglia, condita da polemiche da parte degli organizzatori per un presunto snobismo del campione azzurro, non è stata accompagnata dalla tanto attesa partecipazione in qualità di ospite al Festival di Sanremo. Il pressing di Fiorello ma soprattutto di Amadeus, Direttore artistico della kermesse canora, è stato inutile: il tennista deve riprendere gli allenamenti in vista del prosieguo di una stagione che potrebbe regalare soddisfazioni anche maggiori rispetto a quelle già incassate a Melbourne.

In attesa di comunicare ufficialmente il primo torneo al quale parteciperà dopo il trionfo australiano, il nativo di San Candido si è piazzato davanti alla TV per scrutare i suoi possibili avversari nella fase a gironi della Coppa Davis 2024, che si disputeranno nel prossimo mese di settembre.

Stiamo parlando della stessa fase che si disputò a Bologna dal 12 al 17 settembre dello scorso anno, quando il futuro numero 4 del mondo rinunciò alla convocazione per preparare al meglio il finale di stagione. Mai scelta fu più saggia, considerando quanto accadde dopo, comprese le straordinarie performances dell’altoatesino nella Final Eight di Malaga.

Tra sorprese e conferme, ecco chi potrebbe sfidare l’Italia

Tornando all’attualità, nel weekend appena trascorso  si è disputato Il turno preliminare che ha definito le 12 nazionali qualificate alla prossima fase in programma dal 10 al 15 settembre 2024. L’Italia, in qualità di paese vincitore dell’ultima edizione, era già qualificato di diritto, al pari dell’Australia (finalista) e di Spagna e Gran Bretagna, che hanno usufruito di due wild card.

Jannik Sinner, ufficiale il verdetto: ecco chi sfiderà
Jannik Sinner, ora l’Italia conosce gli sfidanti al trono della Davis (LaPresse) – Sportitalia.it

Non sono mancate, come spesso accade nella kermesse a squadre più prestigiosa del mondo, le sorprese. La Serbia, che tanto andò vicina a spezzare il sogno dell’Italia nelle semifinali in terra andalusa, è stata schiantata 0-3 dalla Slovacchia. Nonostante la scelta della superficie (terra rossa indoor) nella località amica di Kraljevo, i compagni di Novak Djokovic – il numero uno del mondo era assente per recuperare dalle fatiche australiane – hanno fallito clamorosamente la loro missione.

Negli altri Playoff, spiccano le affermazioni di Canada, Belgio e Olanda, mentre è risultato tutto facile per USA, Francia e Repubblica Ceca. Ecco il quadro completo risultante dalle 12 sfide del weekend con l’aggiunta delle 4 teste di serie già in corsa per settembre.

  • Italia (qualificata come detentrice del trofeo)
  • Australia (qualificata come finalista perdente nel 2023)
  • Spagna (qualificata con una wild-card)
  • Gran Bretagna (qualificata con una wild-card)

Canada (3-1 vs Corea del Sud nel preliminare)

Slovacchia (4-0 vs Serbia nel turno preliminare)

Belgio (3-1 vs Croazia nel turno preliminare)

Germania (3-2 vs Ungheria nel turno preliminare)

Paesi Bassi (3-2 vs Svizzera nel turno preliminare)

Repubblica Ceca (4-0 vs Israele nel turno preliminare)

USA (4-0 vs Ucraina nel turno preliminare)

Finlandia (3-1 vs Portogallo nel turno preliminare)

Francia (4-0 vs Cina Taipei nel turno preliminare)

Brasile (3-1 vs Svezia nel turno preliminare)

Argentina (3-2 vs Kazakhstan nel turno preliminare)

Cile (3-2 vs Perù nel turno preliminare).