Terremoto Red Bull, hanno chiesto le dimissioni: risposta incredibile

E’ scoppiato un vero e proprio caos all’interno della Red Bull: hanno già chiesto le dimissioni, la risposta è stata netta

Quello che sta accadendo all’interno della Red Bull ha lasciato letteralmente di sasso tutti gli appassionati di Formula 1. Dopo la notizia del passaggio di Lewis Hamilton in Ferrari, infatti, i tifosi sono stati completamente colti di sorpresa da questo nuovo annuncio: stavolta, però, il motivo è ben diverso.

In corso un vero e proprio terremoto in Red Bull
Red Bull nella bufera, tifosi sconcertati: chieste le dimissioni – Foto ANSA (Sportitalia.it)

Christian Horner, Team Principal della scuderia di Milton Keynes, sarebbe infatti al centro di un’indagine interna del team anglo-austriaco per alcuni comportamenti che sono stati ritenuti ‘inappropriati’. L’indiscrezione lanciata dal sito tedesco ‘F1Insider‘ e poi anche dall’olandese ‘De Telegraaf’ è stata confermata dalla ‘casa madre’, che in un comunicato ha sottolineato l’esistenza di questa indagine condotta da un legale esterno specializzato.

Stando a quanto trapelato finora, pare che il manager britannico sia stato accusato da una dipendente del team Red Bull. Horner, infatti, avrebbe inviato immagini hard alla donna che lavora all’interno della scuderia: sempre secondo i rumors sarebbe già pronto un dossier con tutto il materiale incriminante che può incastrare il dirigente sportivo 50enne.

Terremoto Red Bull, accuse pesantissime: Horner è nei guai

Proprio questo dossier avrebbe spinto più di qualcuno a chiedere le dimissioni di Christian Horner. Il contenuto, infatti, sarebbe talmente probante da rendere insostenibile la permanenza del manager nel ruolo di Team Principal della Red Bull. Horner, almeno per il momento, non sembra avere alcuna intenzione di dimettersi: il 50enne, raggiunto dal sito olandese De Telegraaf, ha respinto tutte le accuse.

Hanno chiesto le dimissioni di Horner
Horner, già arrivata la richiesta di dimissioni: la risposta del Team Principal è netta – Foto ANSA (Sportitalia.it)

Tuttavia bisognerà capire cosa emergerà da questo dossier: se le prove sono davvero così schiaccianti le dimissioni di Horner diventerebbero praticamente inevitabili. Dal quartier generale di Fuschl am See (Austria) trapelano indiscrezioni che parlano di un comportamento ‘trasgressivo’ da parte di Horner, che avrebbe appunto inviato – stando a quanto riportato dalla ‘Bild’ – foto spinte alla collega.

Nei prossimi giorni, con l’evoluzione di questa indagine interna, il quadro dovrebbe diventare più chiaro. Di certo è una notizia che scatena un vero e proprio caos all’interno della Red Bull, specialmente a poche settimane dall’inizio del Mondiale 2024. Il team di Milton Keynes parte ovviamente con i favori del pronostico, visto il dominio dello scorso anno con 21 gare vinte su 22 disputate: tuttavia l’eventuale allontanamento di Christian Horner rischia di creare grossi problemi alla stagione della Red Bull e di Max Verstappen.