Ultim’ora Schumacher: rivelazione shock

L’ultima rivelazione ha lasciato completamente spiazzati tutti i fan di Schumacher: nessuno poteva credere a un tale scenario

I fan di Michael Schumacher continuano a sperare in qualche segnale positivo, anche se ormai da più di dieci anni la leggenda della Formula 1 non compare in pubblico. L’incidente sugli sci a Meribel, in Francia, ha completamente stravolto la vita del Kaiser, che ora vive blindato assieme alla sua famiglia e può essere visitato solo dai medici, dai familiari e da alcuni degli amici di sempre.

Rivelazione shock di Ralf Schumacher
Le ultime notizie su Schumacher sconvolgono la F1 – Foto Lapresse (Sportitalia.it)

In tutti questi anni la moglie Corinna e i figli Mick e Gina-Maria non si sono lasciati sfuggire quasi nessun dettaglio sulle reali condizioni di salute di Michael Schumacher. Un silenzio rigorosamente mantenuto anche da suo fratello Ralf, anche lui ex pilota di Formula 1 con scuderie come Jordan, Williams e Toyota.

In undici anni di F1 Ralf Schumacher non è mai riuscito a correre nello stesso team del fratello Michael. Tuttavia durante la sua carriera da pilota ha avuto modo di confrontarsi con molti compagni di squadra: tra questi anche piloti italiani come Giancarlo Fisichella, Jarno Trulli e Alessandro Zanardi. Come raccontato dallo stesso Ralf Schumacher, i rapporti con questi personaggi non sono stati affatto dei migliori.

Ultim’ora Ralf Schumacher: rivelazione clamorosa, fan sorpresi

L’ex pilota tedesco, oggi 48enne, ha rivelato nel podcast ‘Formula for Success’ di non aver mai avuto buoni rapporti non solo con i tre italiani citati, ma anche con tutti gli altri piloti con cui è stato compagno di scuderia. Solo uno di questi è riuscito ad avere un buon legame con il fratello del Kaiser: si tratta di Jenson Button, che ha corso insieme a Ralf Schumacher nella stagione 2000 con la Williams. Era l’anno del debutto in F1 del pilota britannico, all’epoca poco più che ventenne.

Rivelazione shock di Ralf Schumacher
Ralf Schumacher svela l’unico pilota di F1 con cui ha avuto un buon rapporto – Foto ANSA (Sportitalia.it)

Ralf Schumacher, durante il podcast, ha spiegato che con i suoi compagni di squadra voleva parlare solo del lavoro di messa a punto da fare con gli ingegneri. Il tedesco sottolinea che bisognava battere tutti, specialmente il compagno di team: in questo modo la squadra ne avrebbe giovato. “Non mi piacevano i miei compagni di squadra, devo dire, tranne Jenson Button”. 

Il grande rimpianto di Ralf Schumacher è proprio quello di non essere mai riuscito a correre al fianco di suo fratello Michael. L’ex pilota di Jordan, Williams e Toyota rivela che purtroppo non si è mai presentata questa opportunità: “Sarebbe stato fantastico fare una stagione insieme”, confessa Ralf al podcast Formula for Success.