Leclerc in Mercedes, nuovo terremoto in F1: c’è la conferma

La bufera in Mercedes per il trasferimento della prossima stagione di Lewis Hamilton alla Ferrari prosegue e stavolta coinvolge anche Charles Leclerc

Da quando Lewis Hamilton è stato annunciato come pilota della Scuderia Ferrari a partire dal 2025 le polemiche continuano senza sosta a confondersi con le emozioni e le ambizioni per la stagione che sarà. Il pilota è intervenuto pubblicamente più volte per esprimere la sua gioia circa questa opportunità, che arriva nell’età matura della sua vita da professionista, ma nel frattempo ha sottolineato che il suo impegno nei riguardi di Mercedes è assoluto per la stagione entrante. Non è offuscato dalla distrazione della Rossa.

Wolff avrebbe provato a contrattare Leclerc
Leclerc-Hamilton, potevano essere ancora rivali: le dichiarazioni (ANSA) – Sportitalia

Nonostante ciò non è facile estraniarsi dal futuro prossimo, anche perché la separazione tra Hamilton e Mercedes ha coinvolto anche i rapporti personali che il pilota ha costruito in questi anni di militanza con il team tedesco. Ad esempio, il suo rapporto con il dirigente Toto Wolff è quasi familiare. Inevitabilmente la decisione di lasciare Mercedes può aver avuto non poche ripercussioni su fiducia e serenità in generale tra loro due.

Dalla critica è stato definito il colpo del millennio in Formula 1, perciò è ragionevole credere che venga da molto lontano e sia stato studiato alla perfezione da ambedue le parti. Proprio su questo punto si genererebbe il rancore che Mercedes nutre nei riguardi di Hamilton, il quale alla stregua di Carlos Sainz, correrà quest’anno da separato in casa. Subito dopo l’annuncio del contratto che legherà l’inglese alla Ferrari, lo spagnolo ha fatto sapere che dal 2025 lascerà Maranello.

Le ombre dietro l’affare Hamilton-Ferrari: la Mercedes è convinta di ciò

Con quale scuderia del Circus gareggerà Carlos Sainz ancora non si sa così come non è dato sapere chi raccoglierà la pesante eredità di Lewis Hamilton in Mercedes. In due settimane le prospettive sono state stravolte. Proprio su questo tema ha riflettuto l’austriaco Toto Wolff ad ‘AutoSport’: “Immagino che qualche settimana fa siano stati firmati dei contratti che avremmo potuto analizzare. Sarebbe stato interessante, ma ci ha penalizzato la tempistica“. Il riferimento è chiaro a una strategia che i tedeschi avrebbero potuto attuare. Se avessero saputo in tempo della prossimità di Hamilton alla Ferrari, avrebbero evidentemente potuto provare il colpaccio Charles Leclerc, che però ha rinnovato con la Rossa prima della firma del britannico.

Le parole di Wolff sull'addio di Hamilton
Leclerc al posto di Hamilton? L’ha detto (ANSA) – Sportitalia.it

La strategia della Scuderia di Maranello ha sbaragliato la concorrenza e ha messo al sicuro il duo Leclerc-Hamilton per il 2025. La frecciata di Wolff chiaramente non è ai dirigenti del Cavallino Rampante, bensì è rivolta al pilota sette volte campione del mondo. Questi avrebbe potuto metterli al corrente di quanto stava accadendo. Sul mercato ad oggi c’è comunque Carlos Sainz, ufficialmente senza squadra. Ma anche senza problemi a trovarne una. L’altra ipotesi riconduce all’esperto Fernando Alonso, tuttavia non esistono ancora certezze.