Milan, Pioli studia il Napoli scudettato: “Con Mazzarri è cambiato qualcosa”

Quasi del tutto scucito, eppure quel tricolore sul petto il Napoli lo porta ancora. Motivo per il quale il Diavolo non può permettersi di abbassare il grado di attenzione. Terzo posto saldo alle spalle delle due pretendenti allo scudetto, ma un percorso altalenante che adesso pare essersi stabilito in crescendo.
Pioli studia le mosse anti-azzurri sulle scie di un recente passato. Eppure il nuovo volto del Napoli di Mazzarri sta pian piano venendo fuori. Il tecnico dei rossoneri ha presentato così la sfida di domani in conferenza stampa: “Non cambiano le qualità della squadra nonostante la classifica del Napoli. I numeri degli azzurri sono importanti. Con Mazzarri è cambiato qualcosa, perché ha usato anche la difesa a tre. Ha qualità e va affrontato con rispetto e attenzione. E’ difficile per tutti ripetersi, lo è stato anche per noi. Vincere due scudetti di fila in Italia ci sono riusciti in pochi. Il Napoli comunque non è lontano dal quarto posto. Hanno grandissimi giocatori offensivi e fisicità. Servirà qualità, organizzazione e attenzione”.

La mediana del diavolo saluta per un turno Reijnders, Bennacer quindi scala le gerarchie e si aggiudica la maglia da titolare, come confermato dallo stesso Pioli: “Bennacer sta bene ed è disponibile per giocare dall’inizio”.

Genio e trascinatore come un tempo. Così si spera di rivedere un Leao da troppo tempo adombrato. Scattante e convincete sulla sinistra a supporto di capitan America e il solito Girourd per agguantare tre punti d’oro contro il Napoli scudettato.