Djokovic si strappa la maglia disperato, colpa di Sinner: tutto sul video inedito

Il video dell’account ufficiale dell’Atp con protagonisti Novak Djokovic e Jannik Sinner ha fatto ‘parlare’ il tennista serbo

Rinunciare al proprio sogno, quello che stai coltivando da tempo, non è mai semplice, e ci mancherebbe. Ne sa qualcosa persino Novak Djokovic, uno dei migliori tennisti di sempre. Contro il ‘nostro’ Jannik Sinner, infatti, il serbo numero uno al mondo, ha dovuto rinunciare già dalla prima uscita a provare a raggiungere il Grande Slam, ovvero la vittoria di tutti e quattro i Major in una singola stagione.

La rabbia di Djokovic, Sinner è il 'colpevole'
Il video di Djokovic mentre si strappa la maglia è diventato virale sul web (screenshot) – sportitalia.it

Dieci volte vincitore degli Australian Open, per Nole è una novità non partire subito in quarta, e come lo è per lui lo è anche per il circuito Atp, che ha messo in scena, in un certo senso, la frustrazione del campione attraverso una sorta di docs-fiction in cui si fa intendere che il circuito Atp è un grande reality show dove tutto è già scritto con un copione e i tennisti non sono reali ma personaggi interpretati da attori.

Nonostante la sconfitta, Djokovic è stato comunque parte fondamentale della narrazione, e per questo motivo il 36enne di Belgrado lo ha commentato con un pizzico di ironia.

Djokovic e la rabbia, poi i complimenti a Sinner

Nei cinque minuti di riprese che celebrano il 52esimo anno del circuito professionistico mondiale di tennis maschile, l’Atp appunto, Djokovic interpreta se stesso ma soprattutto Bert Critchley, un attore che sognava di diventare campione di sci.

La rabbia di Djokovic, Sinner è il 'colpevole'
Sinner ha vinto gli Australian Open, scatenando la rabbia di Djokovic, ma anche i suoi complimenti (LaPresse) – sportitalia.it

Nella prima scena e anche nel finale, si vede il tennista davanti allo specchio che si strappa la maglietta dalla rabbia, un momento vissuto parecchie volte dal numero uno al mondo. Quella rabbia si è trasformata in altro, ovviamente – il serbo dopo la fine della partita di Sinner contro Daniil Medveded si è subito complimentato con l’azzurro per la vittoria a Melbourne -, e a distanza di tempo ci ha messo l’ironia.

Dopo aver ringraziato il circuito per essere stato parte integrante del ‘reality show’, il tennista ha scritto sui social: “Normalmente gli sceneggiatori iniziano la stagione con il mio personaggio Novak che vince il titolo dell’Australian Open. Quindi, per chiunque non gradisca l’inizio di questa stagione, si prega di contattare il regista”. Una frase che non è piaciuta ai molti tifosi italiani che hanno creduto che il regista a cui si riferisce il serbo sia proprio il nostro Jannik.