Sinner, verdetto appena arrivato: ora li deve battere tutti

Jannik Sinner ha la possibilità di raggiungere un nuovo traguardo della sua carriera già la prossima settimana a Rotterdam

Jannik Sinner è pronto a ripartire da Rotterdam dopo la vittoria degli Australian Open. Il primo successo Slam dell’altoatesino ha inevitabilmente alzato le aspettative su di lui e in Olanda ha la possibilità di confermarsi su alti livelli. La sua crescita è sotto gli occhi di tutti e i risultati ottenuti sinora lo dimostrano ampiamente.

Jannik Sinner, obiettivo best ranking
Sinner, che occasione a Rotterdam: può farcela (LaPresse) – Sportitalia.it

L’azzurro sta giocando in maniera eccezionale dalla fine dell’anno scorso, quando ha infilato una serie di vittorie importanti, culminate con i titoli di Pechino, Coppa Davis, dove è stato il vero trascinatore della squadra, e la finale persa contro Novak Djokovic, con quest’ultimo che si è rifatto della sconfitta subita nella fase a gironi.

Poi, il capolavoro in Australia, dove ha concesso il primo set perso soltanto al serbo in semifinale prima della sontuosa rimonta su Daniil Medvedev dal 2-0 sotto che ha confermato ulteriormente i grandi passi in avanti fatti negli ultimi mesi. Per tutti questi motivi, all’Atp 500 di Rotterdam, Sinner si è presentato da numero uno del seeding del torneo e con una finale da confermare che l’anno scorso lo aveva visto perdere contro Medvedev, quest’anno grande assente a causa di un infortunio al piede. In palio, complice il forfait dello stesso giocatore russo, la terza posizione del ranking che significherebbe un altro record per lui e per il tennis italiano.

Atp Rotterdam, obiettivo terza posizione nel ranking per Sinner: gli avversari del torneo

L’Italia non aveva un numero tre dai tempi di Nicola Pietrangeli, mentre per ora nessuno ha raggiunto una posizione simile nell’era Open. Tuttavia, sebbene parta con il favore dei pronostici, per il 22enne di San Candido non sarà affatto facile vincere il suo secondo torneo della stagione. Infatti, il sorteggio lo ha messo subito di fronte ad un avversario da non sottovalutare come Botic van de Zandschulp, che dalla sua avrà il supporto del pubblico. L’olandese è attualmente numero 63 del mondo e vanta un best ranking in 22esima posizione raggiunta soltanto un anno e mezzo fa.

Sinner, gli avversari all'Atp di Rotterdam
Sinner, chi deve battere per vincere il torneo di Rotterdam (LaPresse) – Sportitalia.it

Tra loro c’è un unico precedente che risale a qualche settimana fa a Melbourne e che ha visto vincere lo stesso tennista italiano in tre set con un punteggio di 6-4 7-5 6-3. Non l’avversario più comodo per Jannik, insomma, che qualora riuscisse a vincere stamattina, al secondo turno potrebbe affrontare un ex top ten come Gael Monfils. Favorito per un eventuale terzo turno con Sinner sarebbe poi Aleksandr Bublik, campione di recente a Montpellier e ottava testa di serie del torneo.

Il torneo potrebbe regalarci poi un derby tutto azzurro con Lorenzo Musetti oppure un match tra amici con Hubert Hurkacz. Nell’altra parte del tabellone, spiccano invece i nomi di Andrey Rublev e Holger Rune, rispettivamente numero due e tre del seeding, così come quelli di Alex De Minaur, Grigor Dimitrov e Felix Auger-Aliassime.