Primavera 1, Camarda risponde a Kamate: Milan-Inter termina 1-1

Il big match della 23esima giornata del campionato Primavera 1 (grande esclusiva di Sportitalia) ha messo di fronte Milan e Inter, in un derby di Milano dai molteplici significati. La squadra rossonera vuole accorciare le distanze dai cugini. I nerazzurri, in vetta alla classifica, vogliono mantenere le distanze dal filotto di squadre appaiate al secondo posto.

Le formazioni

Ignazio Abate opta per il 4-2-3-1 con Raveyre tra i pali; difesa formata da Bakoune, Simic, Nsiala e Bartesaghi. In mediana spazio a Eletu e Stalmach, mentre Scotti, Sala e Sia agiscono alle spalle di Camarda, gioiellino rossonero. Dall’altra parte, Christian Chivu schiera il 4-3-3 con Raimondi in porta; reparto arretrato composto da Aidoo, Stante, Alexiou e Cocchi. A centrocampo tocca a Akinsanmiro, Stankovic e Berenbruch, mentre il tridente offensivo è formato da Kamate, Spinaccé e Quieto.

La cronaca

Pronti, partenza, via e l’Inter è in vantaggio: al 3′, infatti, Kamate supera agilmente la linea difensiva rossonera e batte Raveyre con un sinistro a giro che si infila all’incrocio dei pali. I rossoneri provano a reagire prima con Camarda, poi con Stalmach, ma in entrambi i casi la retroguardia avversaria ne esce indenne. Al 13′ grande occasione per l’Inter, vicina al raddoppio con Quieto: l’attaccante calcia in porta ma trova il miracolo di Raveyre. La formazione di Abate fa le prove generali per il pareggio al 24′: Sia prova due volte la conclusione a rete e altrettante volte viene murato. Circa dieci minuti dopo, però, il muro nerazzurro cade: Sia spizza per Camarda che controlla e in un secondo fa partire un tiro micidiale che si insacca sotto la traversa per l’1-1.

Il secondo tempo si apre con le due squadre che cercano di scoprirsi il meno possibile per evitare pericoli. Al 57′ bella occasione per Akinsanmiro che, a tu per tu con Raveyre, spedisce alto. L’estremo difensore rossonero si oppone anche al tentativo di Aidoo, che ci prova di potenza ma trova la sua attenta respinta. Più passa il tempo e più le due squadre non si sbilanciano: al 75′ colpo di testa di Alexiou che però colpisce troppo debolmente. All’88’ Zeroli – neoentrato – arriva in area di rigore e calcia a botta sicura, ottima risposta con i piedi da parte di Raimondi. Negli ultimi minuti di gioco è la formazione di Abate a rendersi più pericolosa, resiste fino al 95′ la retroguardia nerazzurra. Termina dunque 1-1 il derby tra Milan e Inter.

Impostazioni privacy