Come Schumacher e Hamilton, Sainz ce l’ha fatta: il trionfo è completo

Con la vittoria al GP di Australia, Carlos Sainz ha raggiunto un ulteriore grandissimo risultato che lo accomuna a un ristretto numero di piloti di F1

Una doppietta da sogno quella centrata dalla Ferrari nel GP di Australia, vinto da Carlos Sainz con Charles Leclerc secondo. Da due anni, la Rossa non centrava un’impresa simile ovvero dal GP del Bahrain del 2022, gara di apertura di quel Mondiale, nel quale è stato Leclerc a trionfare davanti al compagno di squadra.

Sainz, vittoria da record: è tra i grandi della Formula 1 come Schumacher
Sainz tra i grandi come Schumacher: i numeri (LaPresse) – sportitalia.it

Una grandissima soddisfazione per Sainz, la cui partecipazione al GP di Melbourne è stata in dubbio fino alla vigilia a causa dell’operazione di appendicite che gli ha impedito di gareggiare in Arabia Saudita, dove è stato sostituito dal pilota di riserva Oliver Bearman.

Nonostante il dolore e i postumi dell’intervento chirurgico che lo stesso Carlos ha mostrato alle telecamere con un ampio bendaggio nella zona addominale, il pilota spagnolo ha voluto esserci a tutti i costi. Uno sacrificio ampiamente ripagato oltreché dalla vittoria (la terza in carriera con la Ferrari) anche da un ulteriore grande risultato che gli consente di entrare in un ristretto novero di piloti in grado di compiere la sua stessa impresa.

Sainz, vittoria da record: è tra i grandi della Formula 1

Con i 25 punti ottenuti con la vittoria al GP di Australia, Carlos Sainz ha superato quota 1000 punti nella sua carriera in Formula 1, raggiungendo quota 1022,5. Punti che il pilota iberico ha conquistato, oltreché con la Ferrari, anche con Toro Rosso, Renault e McLaren in 187 gare disputate, comprese le Sprint Race.

Sainz, vittoria da record: è tra i grandi della Formula 1 come Schumacher
Sainz tra i grandi come Schumacher: i numeri – Sportitalia.it (Ansa Foto)

Con i 1022,5 punti in Formula 1, Sainz è entrato in un gruppo di 15 piloti capaci di raggiungere la quadrupla cifra in carriera. Al comando c’è Lewis Hamilton con 4647,5 seguito da Sebastian Vettel a 3098, Max Verstappen 2637,5, Fernando Alonso 2283 e Kimi Raikkonen 1873.

Oltre a Sainz, tra gli altri dieci ci sono nell’ordine Valtteri Bottas (1797), Nico Rosberg (1594), Michael Schumacher (1566), Sergio Perez (1532), Daniel Ricciardo (1317), Jenson Button (1235), Felipe Massa (1167), Charles Leclerc (1121) e Mark Webber (1047,5).

Va precisato, tuttavia, che alcuni grandi piloti che hanno fatto la storia della Formula 1 come Senna, Prost, Lauda, Piquet, Mansell sono esclusi da questa graduatoria in quanto gareggiavano in un’epoca in cui l’assegnazione dei punti era diversa da quella attuale (al vincitore, ad esempio, andavano 10 punti rispetto ai 25 attuali) con meno Gare in calendario.

Tra i grandi del passato – e con punteggi al ribasso rispetto a quelli attuali – solo Schumacher ha raggiunto e superato quota 1000 punti, grazie soprattutto ai successi in serie nelle stagioni dei 5 Mondiali vinti con la Ferrari all’inizio del nuovo millennio.

Impostazioni privacy