Roma-Lazio, una gara che potrebbe spostare di molto gli equilibri

Tempo di big match in Serie A, è tempo di gare che potrebbero valere una stagione: questa sera, alle 18, allo stadio Olimpico andrà in scena il derby della Capitale tra la Roma e la Lazio. Una partita storicamente complicata e affascinante, e che quest’anno – in questa fase della stagione – potrebbe valere una bella fetta d’Europa in vista della prossima annata. I giallorossi sono in piena corsa per la qualificazione alla Champions League, mentre i biancocelesti vogliono provare ad agguantare l’Europa League o, al massimo, la Conference League. Sarà Daniele De Rossi contro Igor Tudor, e questo già fa notizia per come la stagione di entrambe le squadre era cominciata.

Niente Josè Mourinho da una parte, niente Maurizio Sarri dall’altra: Roma-Lazio sarà la sfida di due squadre che, per un motivo o per un altro, hanno dovuto premere il tasto reset e sono ripartite con un nuovo tecnico in fasi cruciali del campionato. De Rossi è riuscito a dare una nuova identità a una squadra che aveva le batterie totalmente scariche ed era priva di motivazioni. Igor Tudor, dopo le dimissioni di Sarri, ha dovuto prendere in mano le redini di una squadra che sembrava allo sbando, dopo l’eliminazione dalla Champions e il netto calo in classifica. Per entrambe, ora, sembra essere arrivata una nuova alba, e la gara di stasera sarà indicativa, perché il derby sposta in maniera netta le sorti di una squadra, e perdere la stracittadina in questo momento della stagione potrebbe rivelarsi decisiva.

Roma-Lazio, le probabili formazioni delle due squadre

ROMA (4-3-3): Svilar; Celik, Mancini, Llorente, Angelino; Pellegrini, Paredes, Cristante; Dybala, Lukaku, El Shaarawy. All. De Rossi
LAZIO (3-4-2-1): Mandas; Casale, Romagnoli, Gila; Marusic, Guendouzi, Cataldi, Felipe Anderson; Luis Alberto, Isaksen; Immobile All. Tudor
Impostazioni privacy