Udinese-Inter, Monday Night tra certezze e prospettive

Mettere un altro tassello per la seconda stella. L‘Inter ha in testa il chiaro obiettivo di continuare a brillare per avvicinare il traguardo tricolore. Per fare questo il compito di stasera sarà espugnare Udine in una sfida dai contorni complicati. La truppa di Cioffi cerca punti rilevanti in chiave salvezza, considerando anche gli acuti di Cagliari ed Empoli. Insomma, rispettive pressioni per le situazioni di classifica.

Sarà la partita di Samardzic? Cioffi ha così parlato in conferenza del fantasista bianconero, vicinissimo all’Inter nella sessione estiva del calciomercato 2023: “Bisogna vedere il suo percorso di crescita, quando è arrivato a Udine si puntava il dito perchè non lavorava in fase difensiva, nella prima avventura mia giocava poco per quello. Ora vedo un giocatore molto attento in fase difensiva, che vuole stupire ma stando attento, sono convinto che si ritaglierà presto lo spazio che merita”.

Inzaghi riparte dai fedelissimi. L’unica variazione riguarda l’impiego di Carlos Augusto nelle vesti di braccetto sinistro al posto di Bastoni, con Acerbi e Pavard a guidare il reparto.

LE PROBABILI FORMAZIONI

UDINESE (3-5-1-1): Okoye; Perez, Bijol, Giannetti; Ferreira, Lovric, Walace, Samardzic, Kamara; Pereyra; Thauvin.

INTER (3-5-2): Sommer; Pavard, Acerbi, Carlos Augusto; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Thuram, Lautaro.

 

Impostazioni privacy