“Prende il posto di Verstappen”: classifica ribaltata

Max Verstappen sta dominando da tre anni il mondiale di Formula 1 ma gli appassionati sperano che lo scenario possa cambiare. La profezia di Domenicali 

Il quarto titolo mondiale di Formula 1 è già ipotecato. Max Verstappen ha iniziato a dettare legge dopo il suo primo titolo, quello conquistato in extremis ad Abu Dhabi ai danni della Mercedes di Lewis Hamilton. Da quel momento in poi la Red Bull non ha avuto più avversari dominando in lungo e in largo le ultime tre stagioni. Nonostante la crescita delle scuderie rivali, Ferrari e McLaren su tutte, niente e nessuno sembra in grado di scalfire l’egemonia delle vetture di Milton Keynes.

Verstappen classifica ribaltata
Max Verstappen dominerà in questo 2024 ma occhio al futuro (LaPresse) – Sportitalia.it

Nel mondo dello sport però nulla può accadere per sempre, i rapporti di forza possono cambiare da un momento all’altro. E chi si trova saldamente ai vertici potrebbe ritrovarsi quasi senza accorgersene nelle retrovie. Una legge non scritta che coinvolgerà prima o poi anche Max Verstappen e la sua invincibile Red Bull.

A nutrire questa profonda convinzione è il presidente e CEO della Formula 1 Stefano Domenicali, che per anni è stato team principal della Ferrari dopo l’addio di Jean Todt. Il numero uno del Circus delle quattro ruote non ha dubbi al riguardo. Si dice anzi convinto che prima o poi si realizzerà un cambio della guardia.

Chissà che non sia proprio la Ferrari, magari nella prossima stagione quando potrà contare sulla classe, il carisma e l’esperienza di Lewis Hamilton, a rimettere seriamente in discussione il primato del pilota di Hasselt. È questo l’auspicio della maggioranza degli appassionati di Formula 1, stanchi di assistere ad ogni gara al monologo indisturbato della Red Bull.

“Verstappen non sarà più il numero uno”, la profezia di Domenicali fa impazzire i tifosi

Domenicali invita a non perdere la speranza in qualche cambiamento significativo: “Credo sia giusto dire che non stiamo producendo un risultato falso, perché qualcuno sta facendo meglio degli altri – ha dichiarato in un’intervista rilasciata ai microfoni del network americano ‘ESPN’ – ma non è questo l’obiettivo dello sport. La Formula 1 ha vissuto cicli in cui abbiamo avuto grandi piloti che hanno vinto per molti anni, uno dopo l’altro, ma tutto è destinato a finire”.

Domenicali parla di Verstappen
Il CEO della Formula 1 Stefano Domenicali parla di Verstappen (LaPresse) – Sportitalia.it

Secondo Domenicali il prodotto Formula 1 non annoierà mai: “Dobbiamo rispettare il fatto che finora Max sia stato il miglior pilota in circolazione e la Red Bull la vettura più competitiva, ma vedrete che prima o poi ci sarà qualcuno che prenderà quel posto“. I tifosi della Ferrari sognano ad occhi aperti.

Impostazioni privacy