L’Inter saluta lo storico scout Manighetti

La programmazione per il prossimo anno è già in atto anche per il campionato primavera. Mossa per il futuro dell’Inter, i dirigenti a Milano hanno incontrato gli intermediari di Luka Topalović. Trequartista classe 2006 del Domzale, lo sloveno era già stato cercato dal Palermo in piena sessione invernale di calciomercato. La valutazione all’epoca era stata ritenuta eccessiva per un giovane della sua età, circa 3 milioni. Nel frattempo il fantasista ha collezionato due presenze anche in Conference League. Al momento la distanza economica c’è anche con l’Inter, ma rimane la fiducia che l’operazione possa chiudersi in fretta. Gli scout nerazzurri sono sempre vigili sul fronte europeo e a proposito ecco alcune novità che riguardano anche gli addetti ai lavori. La società ha deciso di non rinnovare il contratto di Paolo Manighetti, da anni capo scout della società meneghina. Sotto il suo sguardo sono passati quasi tutti i talenti che poi sono sbocciati in prima squadra con un occhio particolare al sudamerica. La lista è lunga, il primo a scovare il talento di Valentin e Franco Carboni , Vanheusden , Odgaard , Agoume e Mulattieri, le plusavalenze in casa inter sono passate anche dalle sue intuizioni. Una decisione che spiazza l’ambiente e che mette sul mercato uno dei migliori scout in circolazione nel panorama italiano.

Giada Giacalone

Impostazioni privacy