Un video strappalacrime: cos’ha fatto Schumacher

Torna in auge un video dal passato che ritrae Michael Schumacher: l’ex pilota tedesco ha lasciato tutti a bocca aperta

Di imprese nella sua lunga e meravigliosa carriera Michael Schumacher ne ha messe a segno parecchie. Ha scritto pagine irripetibili della storia della Ferrari: ancora oggi, è probabilmente il pilota più amato in quel di Maranello.

Video incredibile: cosa ha fatto Michael Schumacher
Schumacher, che capolavoro: video strepitoso (LaPresse) – Sportitalia.it

La sua ossessione per la vittoria, la sua cultura del lavoro sono solo alcune delle straordinari caratteristiche di una leggenda come Michael Schumacher. Resta il fatto che al di là del lato sportivo, è quello umano che da anni a questa parte caratterizza il ricordo dell’ex pilota della Ferrari. Il drammatico incidente sugli sci avvenuto il 29 dicembre 2013 sulle nevi di Meribel ha segnato Michael e la sua famiglia per sempre.

Da allora non è più lo stesso, da allora i suoi tantissimi tifosi aspettano – invano – novità sulle sue condizioni di salute. Ma il riserbo dettato dalla moglie Corinna è indiscutibile e così non resta che attendere ancora. Nel frattempo le sue gesta, ad anni dal ritiro dalle corse, continuano ad essere raccontate con grande emozione.

Ed in tal senso un video spuntato su ‘X’ una manciata di ore fa ha davvero fatto venire i brividi a tutti: indimenticabile Michael Schumacher.

Schumi, video da brividi: lo ha fatto davvero

Schumacher ha avuto una carriera strepitosa. Tra Benetton e soprattutto Ferrari, il ‘Kaiser’ ha collezionato 7 titoli mondiali, 91 GP vinti e ben 68 pole position.

Video incredibile: cosa ha fatto Michael Schumacher
Schumacher, che capolavoro: video strepitoso (Ansa) – Sportitalia.it

Tra queste, almeno ufficialmente, non rientra quella che Michael a 43 anni suonati nel 2012 ottenne alla guida della Mercedes, nella sua ultimissima stagione prima del definitivo ritiro dalle corse. Un giro strepitoso messo a segno a Montecarlo, a Monaco, nelle qualifiche che lo videro chiudere in prima posizione.

Era il 26 maggio di dodici anni fa e la maestria dimostrata da Schumi, ancora oggi, fa impressione. Una pole che, però, viene considerata ‘fantasma’ visto che il tedesco fu penalizzato di cinque posizioni per un tamponamento a Bruno Senna che correva con la Williams.

Resta però il ricordo, un’impresa titanica di un uomo fuori dal comune, che ancora oggi viene considerato una leggenda inarrivabile. Che piccola stella, pole position. Ben fatto Michael! Fantastico, ben fatto”, esclamò un emozionato Ross Brawn via radio, dopo quella meravigliosa prestazione di Michael.

Ed un’impresa, contro piloti più giovani di lui e auto decisamente più prestanti della sua Mercedes, che resterà comunque nella storia del sette volte campione del mondo.

Impostazioni privacy