Colpo di scena LeBron James: l’annuncio spiazza tutti

Un vero e proprio colpo di scena quello che riguarda LeBron James. Arriva un annuncio che spiazza tutti: “colpa” del suo agente

Uno degli argomenti principali, di quest’ultimo periodo, per ciò che concerne la NBA non può che essere il futuro di LeBron James. C’è chi afferma che sarà lontano dai Los Angeles Lakers e chi, invece, sostiene che continuerà con quella maglia. Di concreto, però, non c’è ancora nulla. Nel frattempo, però, c’è chi è andato decisamente “oltre” rivelando alcuni dettagli sul destino del Re.

NBA, svelato il futuro di LeBron James: le parole dell'agente Paul
Colpo di scena LeBron James: annuncio sul futuro – Sportitalia.it

Si tratta del suo agente, Rich Paul. Non è affatto un mistero che quest’ultimo abbia costruito un vero e proprio impero. Tanto è vero che, nel corso degli anni, è diventato uno dei procuratori più potenti dell’NBA. Nel corso di una intervista rilasciata a “TNT”, però, è stato vittima di un vero e proprio “scivolone”. Nel corso della gara-2 tra Minnesota e Dallas si è lasciato sfuggire più di qualcosa in merito al futuro del “King”.

NBA, svelato il futuro di LeBron James: le parole dell’agente Paul

Un dettaglio assolutamente da non sottovalutare quello che riguarda il futuro del numero 23 dei Lakers. “Sapete, LeBron è un free agent“. Una frase che non poteva affatto passare inosservata. Tanto è vero che ha sostanzialmente rivelato quale sarà la sua decisione in vista dell’estate. Ed il motivo è fin troppo semplice: il “King” non è ancora un free agent ma, allo stesso tempo, ha tutte le basi per poterlo diventare.

NBA, svelato il futuro di LeBron James: le parole dell'agente Paul
LeBron James pronto a diventare un free-agent? Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Solamente nel caso in cui decidesse di non esercitare la “player option” dal valore di quasi 52 milioni di dollari (come prevista nel contratto del suo team a partire dalla prossima stagione). Anche se è molto più probabile che possa uscire dall’accordo per firmarne uno più lungo fino ad un massimo di 163 milioni di dollari per i prossimi tre anni. Non solo: in questo modo otterrebbe anche una “No-trade clause“. In questo modo al team verrebbe imposto di scambiarlo contro il suo consenso.

Dopo aver capito del suo “scivolone” l’agente, nel corso dell’intervista, ha provato a ritornare sui suoi passi: “Faremo quello che facciamo ogni anno: valuteremo la situazione e prenderemo la miglior decisione possibile“. I suoi tifosi, però, possono stare tranquilli visto che, a meno di clamorosi colpi di scena dell’ultimo minuto, LeBron dovrebbe proseguire la sua avventura con i Lakers. Non solo: il numero 23 ha fatto sapere di non essere interessato all’assunzione del nuovo allenatore della squadra.

Segno del fatto che solamente la dirigenza avrà questo arduo compito (il favorito principale rimane JJ Redick). In conclusione il suo agente ha rivelato che LeBron potrà giocare ancora per altri 2-3 anni visto che di smettere non ne vuole affatto sapere. “Vuole continuare a divertirsi” conclude Paul.

Impostazioni privacy