WSOP 2024: ASHER CONNIFF VINCE IL CHAMPIONS REUNION, DARIO SAMMARTINO OUT DALL’HEADS-UP!

A tre giorni di distanza dallo “shuffle up and deal” iniziale, le World Series of Poker 2024 hanno consegnato i primi due braccialetti.

Il primo in ordine di tempo è stato quello dell’evento #2 $500 Casino Employees No-Limit Hold’em che è finito al polso di Jose Garcia. Soprannominato “Placido”, il poker dealer del Sandia Resort di Albuquerque (New Mexico) e dell’Horseshoe and Paris Hotel & Casino di Las Vegas si è lasciato alle spalle tutti i colleghi (1.189 entries) e nell’heads-up finale ha battuto Richard Rothmeier. La sua performance è stata ripagata con $79.134. Terzo posto per Alexander Green e 9° per l’ambassador di PokerNews Lukas Robinson.

Qualche ora più tardi è arrivato il secondo braccialetto, legato a un evento tra i più interessanti di questa edizione: il #1 $5.000 Champions Reunion No-Limit Hold’em Freezeout.

E’ la prima volta che alle WSOP viene organizzato un torneo dove i vincitori dei Main Event delle passate edizioni partecipano gratuitamente. Su di loro è stata però messa una taglia: chi elimina un ex-campione del mondo incassa il ticket per il Main Event di questa edizione ($10k di valore).

Al Reunion hanno preso parte 493 giocatori, 22 dei quali erano portatori di una taglia. Solo 7 di loro si sono qualificati per il Day2 e 4 sono andati in the money.

Greg Merson, vincitore del ME WSOP nel 2012, si è arreso al 67° posto. Poco più avanti è finita la corsa dell’attuale campione del mondo in carica, Daniel Weinman che ha chiuso il suo torneo in 52ma posizione. Ormai short, il vincitore del ME WSOP 2023 apre da cutoff con K♠Q♦ e poi chiama l’all-in di Xiaohu Liu da bottone. Allo showdown Weinman si trova dominato da A♠K♥ e il board K♣4♣4♥10♥2♠ non lo salva.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU POKERSTARSNEWS.IT

Impostazioni privacy