Ribaltone Sainz dopo l’annuncio ufficiale: che svolta

Il futuro di Carlos Sainz è ancora poco chiaro e i recenti fatti dimostrano che tutto può ancora succedere dopo l’addio alla Ferrari

Di certo quasi tutti i tifosi di F1 si aspettavano una sua decisione sin da subito, invece stanno attendendo fin troppo. Il prossimo team di Carlos Sainz è ancora un mistero, un qualcosa di poco definito e la curiosità aumenta sempre di più.

Sainz annuncio ufficiale
Carlos Sainz è ancora senza team per la prossima stagione (Foto LaPresse) – Sportitalia.it

Dove andrà a correre dal 2025 in poi l’attuale pilota della Ferrari? Pochi indizi nelle ultime settimane dove lo spagnolo non ha praticamente mai parlato del suo prossimo team. Si è concentrato soltanto sulla pista ottenendo risultati importanti in Ferrari, tra cui quel terzo posto che a Monaco ha sempre un valore degno di nota.

Ma i tempi stringono e in vista dell’estate un pilota come lui dovrebbe in teoria sciogliere le riserve, anche per una maggiore serenità in vista del prosieguo della stagione nella Sainz auspica di potersi concentrare solo su quanto avviene in pista.

Futuro Sainz, spunta un’altra ipotesi

Il mercato dei piloti in F1 è molto fluido e dinamico e ogni occasione potrebbe essere quella buona se sfruttata appieno. Sainz, in questo momento, si trova in una situazione delicata in quanto cerca un contratto pluriennale e una scuderia competitiva, condizioni non certo facili da ottenere.

In riferimento al suo futuro si è parlato tanto di Mercedes quanto di Red Bull, anche se preponderante è stata l’indiscrezioni che lo dà come prossimo pilota della Sauber/Audi. Insomma, c’è molta incertezza e, nelle ultime ore, la decisione di una Scuderia potrebbe rappresentare un’ulteriore chance per lo spagnolo.

Futuro Sainz ipotesi Alpine
Alpine saluta Ocon, occasione per Sainz? (Foto LaPresse) – Sportitalia.it

Ci riferiamo all’Alpine che ha  Esteban Ocon a seguito del suo disastroso Gran Premio di Monaco dove ha travolto il compagno di squadra Pierre Gasly con una manovra decisamente avventata prima del tunnel. Un episodio che ha spinto il team a non rinnovargli il contratto.

Con la separazione di Ocon dalla Scuderia di Viry-Châtillon, si può aprire un’interessante occasione di mercato. Quella del ritorno in orbita Renault di Sainz. È vero che in questo momento gli indizi in tal senso sono piuttosto scarsi, ma la Formula 1 è solita regalarci sorprese, quindi non è affatto impossibile pensare al ritorno del ferrarista nel team di proprietà della Renault, scuderia con cui Carlos ha gareggiato nel 2017-18. Staremo a vedere se il team principal Bruno Famin tenterà di convincere l’attuale pilota della Ferrari.

Impostazioni privacy