Juventus, il giorno di Thiago Motta e Douglas Luiz

In casa Juve è stato il giorno della firma dell’accordo con Thiago Motta, un vertice in Portogallo che ha messo la parola fine sulla querelle sul suo definitivo arrivo. Un incontro quello tra la dirigenza della Juventus e il tecnico per formalizzare un accordo ormai inscalfibile e parlare di calciomercato. Mercato bianconero che a questo punto potrebbe subire una notevole accelerata. Ma soprattutto il vertice ha dato di fatto il via libera all’operazione Douglas Luiz.

Juventus-Douglas Luiz, accelerata decisiva

L’ok di Motta sembra essere arrivato definitivamente e dunque Giuntoli potrà affondare sul giocatore brasiliano. La Juve approfitterà del momento di difficoltà dell’Aston Villa, costretta a vendere per rientrare nei parametri del Fair-play finanziario interno alla Premier League. Il via libera all’operazione da parte del tecnico italo brasiliano ha inciso in maniera decisiva sulla possibilità di vedere Douglas Luiz alla Juventus, in cambio di Weston McKennie, Iling Junior e un conguaglio.
Stasera, come riportato da Alfredo Pedullà, ci sarà il contatto decisivo per definire l’ingaggio e concludere l’accordo.

Mega scambio per risolvere tre problemi

In casa Juventus, Cristiano Giuntoli con questa operazione conta di risolvere tre problemi. La Juventus si assicura con Douglas Luiz un centrocampista completo, abituato a giocare agli altissimi livelli della Premier League, aggiungendolo al reparto in cui la Vecchia Signora aveva bisogno di più rinforzi.
Inoltre, saluta due giocatori che nel 2025 avrebbero raggiunto la scadenza.

Weston McKennie non aveva accettato le prime proposte di rinnovo, chiedendo offerte forse fuori mercato per il suo livello. Per Iling Junior, mai completamente dentro le rotazioni della prima squadra, il contratto in scadenza 2025 non aveva possibilità di prolungamento. Ecco perché la possibilità di piazzarlo in un mega scambio è un’opportunità assolutamente da sfruttare.

Impostazioni privacy