Sinner, è una vera tegola: la notizia ufficiale gela i tifosi

Il mondo del tennis ha ormai una nuova rivalità. Per Jannik Sinner sarà molto difficile restare alla pari dello spagnolo Carlos Alcaraz

Si è ufficialmente concluso il Roland Garros, torneo su terra battuta che ha visto il trionfo – sia nel maschile che nel femminile – dei grandi favoriti. Tra le donne la numero uno Iga Swiatek ha dominato senza problemi mentre ha sofferto più del previsto Carlos Alcaraz; lo spagnolo era il grande atteso e dopo i crampi che lo hanno fermato lo scorso anno è riuscito a prendersi le sue rivincite.

che mazzata per Sinner
Sinner perde ancora terreno rispetto Alcaraz (Lapresse) Sportitalia.it

A soli 21 anni Alcaraz ha già vinto 3 Slam, Us Open, Wimbledon e ora Roland Garros. Un dominio su tutte le superfici e Alcaraz non ha alcuna intenzione di fermarsi: siamo solo all’inizio della sua era e per i rivali sarà molto dura tenere il suo passo. Questo vale per tutti, anche per il nostro Jannik Sinner. Il neo numero uno al mondo è stato protagonista di una serie di grandi match negli ultimi mesi ma a Parigi ha perso in cinque set contro Alcaraz, l’ennesima battaglia di una rivalità che si preannuncia storica.

Sinner vs Alcaraz è per alcuni la nuova era del tennis moderno, l’era che segnerà ufficialmente la fine dei Big Three (Federer, Nadal e Djokovic) e una nuova grande rivalità. Ad ora la rivalità però è minima in quanto nonostante sia più piccolo di due anni Alcaraz ha molti più titoli di Sinner e sicuramente ha più tornei del Grande Slam: al momento il conteggio recita 3 a 1 per lo spagnolo. 

Sinner, che batosta: al momento è molto distante

Nonostante una grande crescita Sinner sembra al momento abbastanza lontano da Alcaraz. Il problema principale è che l’azzurro ha mostrato il suo miglior tennis solo su cemento mentre il suo livello è apparso altalenante tra terra ed erba. Segnali di risveglio, ma ancora un rendimento lontano rispetto allo spagnolo, capace di vincere e convincere su tutte le superfici.

Alcaraz demolisce Sinner in ottica Slam
Alcaraz nettamente avanti su Sinner (Lapresse) Sportitalia.it

Per adesso il tennista di San Candido si ‘accontenta’ per cosi dire del primato, in queste ore è diventato il primo italiano nella storia a guidare il ranking Atp. Ora comincia la stagione su erba e tra pochi giorni Jannik disputerà il torneo di Halle, competizione di preparazione in vista di Wimbledon. Poi si tornerà sulla terra per disputare le Olimpiadi di Parigi.

Insomma un calendario ricco di impegni e Sinner ha la chance di pareggiare subito i conti o mettere in chiaro che questa rivalità è solo all’inizio e che lui è il degno rivale del giovane fenomeno spagnolo. Inizia una nuova era del tennis, Sinner è pronto a sfidare Alcaraz. 

Impostazioni privacy