Marcell Jacobs, confessione dolorosa: “Sto facendo come lui”

420

Marcell Jacobs, confessione dolorosa del campione olimpico che ripensa al suo passato e si pente di alcune azioni: “Sto facendo come lui”

La doppia vittoria olimpica gli ha cambiato la vita e lo ha proiettato con prospettive decisamente diverse ai Mondiali del prossimo anno e alle Olimpiadi di Parigi 2024. Marcell Jacobs si è goduto l’immensa popolarità che Tokyo 2020 gli ha portato ma quello che p successo in passato non lo può cambiare.

Il padre lo aveva abbandonato quando era ancora piccolo, lasciando la mamma con il compito durissimo di crescerlo senza un sostegno economico e morale. Oggi invece lui è padre di tre figli, ma se gli ultimi due (nati dalla storia con Nicole Daza) vivono con loro, non è così per il primogenito.

(Getty Images)

La relazione con l’ex compagna, Renata Erika, è finita da tempo e il piccolo Jeremy (7 anni) vive con la mamma. E un mese fa, in piena euforia per le medaglie di Marcell, si era fatta viva per denunciare la loro situazione e la totale assenza di Jacobs nella vita del figlio che non vede quasi mai.

LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Melissa Satta, ‘bomba’ clamorosa: l’annuncio ufficiale spiazza tutti – VIDEO

Marcell Jacobs, confessione dolorosa: come va adesso con suo padre?

Oggi Jacobs, intervistato dal ‘Corriere della Sera’, ammette i suoi errori. Jeremy è arrivato quando lui non era ancora ventenne e non era stata una paternità cercata. “Non vorrei essere str**zo come è stato mio padre, ma alla fine sostanzialmente sto facendo più o meno quello che ha fatto lui. Rispetto a Anthony e Megan, i bimbi che ho avuto da Nicole, con Jeremy non ho un legame forte perché non ci ho mai vissuto. Quando vado a Desenzano lo vedo, ma non sono un padre presente”.

(Getty Images)

E spiega che purtroppo è una lunga tradizione di famiglia: il bisnonno lo aveva fatto con suo nonno, poi il nonno con suo padre ed è successo anche a lui. La tradizione potrebbe cambiare e invece continua. In ogni caso con il padre negli ultimi tempi ha riallacciato i rapporti, si scrivono e forse si rivedranno. “Lo rivedrò l’anno prossimo perché l’ho invitato al mio matrimonio con Nicole… Certo, lui mi ha riconosciuto, ho il suo cognome e persino il suo nome, Lamont Marcell Jacobs, ma non ha mai dato un euro a mia madre e non si è mai fatto sentire”.