MotoGP Misano qualifiche, poker Ducati: pole Bagnaia, Valentino Rossi cade

305

É  ancora una volta la Ducati a tenere il ritmo delle qualifiche del GP di Imola di MotoGP sul circuito di Misano con quattro ‘rosse’ ai primi cinque posti

Pecco Bagnaia
Pecco Bagnaia seconda pole consecutiva con la Ducati (Foto: Getty)

Entusiasmo palpabile a Misano per la Ducati e per Pecco Bagnaia protagonista di una sessione di qualifiche assolutamente straordinaria sul circuito dedicato a Marco Simoncelli.

MotoGP Imola, Bagnaia scatenato

Per Bagnaia si tratta della seconda pole position consecutiva dopo lo straordinario trionfo di Aragon che ha visto il pilota torinese partire davanti a tutti in griglia e conquistare una vittoria strepitosa che lo ha portato al secondo posto nella classifica del mondiale. Una prima fila del tutto identica a quella di Aragon con Bagnaia che regola in modo davvero molto autorevole sia Jack Miller, ancora una volta velocissimo con la Ducati ‘privata’ della Pramac, e seguito da Quartararo.

Ci sono la bellezza di quattro Ducati nei primi cinque posti della griglia di partenza. Il che dice molto della competitività della Panigale.

LEGGI ANCHE > MotoGP, Bagnaia svela il segreto della vittoria: “Tutto merito di Rossi”

 

Quartararo
Fabio Quartararo, primo nel mondiale terzo in griglia  (Getty Images)

Griglia di partenza

Decisivo l’ultimo giro: scivolano tutti: Marc Marquez, Alex Espargaro e soprattutto Quartararo. Non Bagnaia che riesce addirittura a migliorarsi.

Quartararo le ha tentate tutte, soprattutto nei suoi ultimi due giri per cercare di mettersi davanti a Bagnaia. Impossibile. Anche il miglior giro del Diablo paga dazio. E il francese applaude il rivale. Seconda fila con Martin e Zarco, ancora Ducati e Pol Espargaro davanti a Marc Marquez, bravo a seguire la scia di Bagnaia senza tuttavia trovare un tempo davvero di alto livello. Ancora difficoltà per la Suzuki del campione del mondo Mir, solo 11esimo. Molto peggio va a Valentino Rossi che scivola nella Q1 e partirà dalla 23esima piazza in griglia. C’era curiosità anche per Franco Morbidelli che rientrava dopo l’intervento al ginocchio e una lunga assenza con la Yamaha ufficiale: è 16esimo. Ultimo Andrea Dovizioso, che torna con un ruolo da protagonista in MotoGP sulla Yamaha Petronas