Croazia-Italia 0-5, goleada verso il Mondiale delle Azzurre di Bertolini

53

Seconda vittoria per la Nazionale azzurra femminile impegnate nelle qualificazioni al Mondiale del 2023, netta affermazione in trasferta dell’Italia sulla Croazia

Italia femminile
Italia femminile, due partite, otto gol, porta inviolata (Foto FIGC)

Nonostante una ventina di minuti in inferiorità numerica, a causa dell’espulsione del portiere Giuliani e due lunghe interruzioni a causa di un blackout che sospendono la partita per oltre un’ora, la nazionale azzurra femminile allenata da Milena Bertolini vince nettamente a Karlovac contro la Croazia, 0-5.

Croazia-Italia, la partita

Il divario tecnicamente parlando tra le due squadre molto ampio. Ma anche la nazionale croata sta migliorando sensibilmente con tante giocatrici giovani, Inserite in un contesto sempre più ampio e dinamico. Il campo, però, traccia un solco impietoso tra le due squadre con le Azzurre giocano splendidamente prendendo fin dall’inizio il pieno controllo della partita.

Al 17’ l’Italia è già in vantaggio grazie a un preciso rasoterra calciato da Gama dai limiti dell’area. Dopo altre tre palle gol è Giacinti a firmare il raddoppio con uno splendido colpo di testa. Poi, in avviosecondo tempo, le azzurre dilagano: ancora Giacinti, su cross di Bonansea prima del quarto gol di Girelli, al suo 48esimo gol in Nazionale.

LEGGI ANCHE > Juventus, Champions League femminile: il girone è proibitivo

Il cammino delle Azzurre

Il quinto gol che fissa il risultato definitivamente porta la firma di Cernoia, grazie a un calcio di rigore concesso per un intervento palloso in piena area ai danni di Bonansea.

Difficile dare una valutazione di una squadra che gioca così bene e con tanta autorevolezza contro un avversario, francamente, modesto. Due vittorie in due partite, otto gol segnati senza subirne. Le Azzurre torneranno in campo ottobre, ancora una volta contro la Croazia, a Castel di Sangro. Poi la trasferta in Lituania.

Nell’altra partita del girone prima vittoria della Romania, 3-0 alla Lituania, netta goleada della Svizzera, a punteggio pieno nel girone insieme all’Italia, 0-6 alla Moldova.